golfo del messico

La Louisiana sta scomparendo

La Louisiana sta scomparendo

Decenni di incurie e danni ambientali causati dall'uomo fanno finire sott'acqua 41 chilometri quadrati ogni anno: i soldi per rimediare potrebbero arrivare dalla British Petroleum

BP rischia un'altra multa enorme

BP rischia un’altra multa enorme

Per il disastro della perdita di petrolio nel Golfo del Messico nel 2010: è stata condannata per "grave negligenza" e rischia di dover pagare fino a 18 miliardi di dollari

Il Golfo del Messico, 4 anni dopo il disastro

Il Golfo del Messico, 4 anni dopo il disastro

Il 4 agosto 2010 venne finalmente arrestata la perdita di petrolio che causò il più grave disastro ambientale nella storia americana: i danni sono maggiori di quanto si credesse

Creature degli abissi oceanici

Creature degli abissi oceanici

Le foto sottomarine realizzate dal NOAA, che mostrano animali poco conosciuti, coloratissimi e talvolta brutti da far paura

A che punto è Isaac

A che punto è Isaac

Si sta spostando verso Alabama, Mississippi e Louisiana dove c'è lo stato di emergenza, il passaggio in Florida complica le cose alla Convention repubblicana

Ci servono più mani

Ci servono più mani

L’agenzia pubblicitaria M&C Saatchi ha realizzato questa cartolina speciale per il Gulf Restoration Network, un’organizzazione che si occupa della bonifica delle zone ancora colpite dagli effetti della fuoriuscita di petrolio di quasi due anni fa nel Golfo del Messico, in seguito

BP ricomincia a guadagnare

BP ricomincia a guadagnare

A un anno dal disastro ambientale nel golfo del Messico la società petrolifera ha annunciato profitti per 5,3 miliardi di dollari

Per capire davvero quanto petrolio si è riversato nel Golfo

Per capire davvero quanto petrolio si è riversato nel Golfo

È passato un anno dal giorno in cui iniziò la fuoriuscita di petrolio nel Golfo del Messico. Chris Harmon, l’autore di Oil’d, racconta perché ha realizzato il video: L’anniversario si avvicinava e mi sono incuriosito. Mi sono chiesto: ma di

Le coste del Golfo, un anno dopo

Le coste del Golfo, un anno dopo

Il 20 aprile 2010 esplose la piattaforma petrolifera Deepwater Horizon, e cominciò il più grande disastro ambientale della storia degli USA

L’isola di fuoco

L’isola di fuoco

Le illustrazioni da una nuova ristampa di Salgari, che rievoca il disastro nel Golfo del Messico

Il petrolio è ancora lì

Il petrolio è ancora lì

Una nuova ricerca dimostra che il fondale del Golfo del Messico è ancora inquinato, e smentisce i rapporti della BP