quirinale

Tutti al Quirinale

Tutti al Quirinale

Nei due mesi esatti trascorsi dalle elezioni politiche, il protagonismo della presidenza della Repubblica è stato un fenomeno anche fotografico

Un segno forte per il PD

Per quattro giorni Montecitorio è stato un luogo nel quale si consumavano atti stupidi e si dicevano cose stupide. Scoraggiante spettacolo per un paese sull’orlo di una crisi isterica. Ieri, per un miracolo laico, l’aula è tornata solenne e si

Convalescenti

Convalescenti

Si farà un governo, inevitabilmente: prima di un nuovo fallimento, stavolta fissiamo subito qual è il piano B

Colombo: mi iscrivo al PD per stracciare la tessera

Gherardo Colombo, ex magistrato e membro del consiglio d’amministrazione della RAI indicato dal Partito Democratico, ha scritto questo tweet sabato sera, riferendosi con ogni probabilità all’elezione del presidente della Repubblica. domani mi iscrivo al PD per poter stracciare la tessera

La lenta canzone della Camera dei deputati

Intanto nei giorni scorsi c’era già chi aveva pensato – Lucio Apolito, filmaker bolognese e membro di Opificio Ciclope – di trasformare la trenodia istituzionale a cui le nostre orecchie si stavano abituando, e cioè la conta dei voti per

Tutta colpa vostra

Care e-lettrici e cari e-lettori, il Pd ha deciso: è tutta colpa vostra. Dei vostri tweet e dei vostri commenti. Siete il «popolo della rete», quello che fa sbagliare (!) i parlamentari con le sue indicazioni. Non ci interessa sapere

Rodotà, perché no?

Perché non è mai stato possibile: per i primi 3 turni occorreva la maggioranza dei 2/3, e i voti di PD + M5S se anche c’erano (e non c’erano), erano risicati, una componente del PD non approvava questa candidatura. Era

Napolitano è stato rieletto

Napolitano è stato rieletto

A larghissima maggioranza, nella sesta votazione: la ricandidatura del presidente uscente è stata chiesta da PD, PdL e Scelta Civica

Le foto di oggi alla Camera

Le foto di oggi alla Camera

Terzo giorno di votazioni: la passerella nell'urna, un saluto ai presidenti delle camere e chiacchiere sottovoce

I libri del presidente

I libri del presidente

Tutti i libri scritti da chi - in ordine alfabetico e nelle prime due votazioni - ha preso almeno 10 preferenze

Le conseguenze per il PD

Ieri, durante la quarta votazione per l’elezione del presidente della Repubblica, Romano Prodi – scelto all’unanimità nell’assemblea degli elettori del PD e appoggiato anche da SEL – ha ottenuto molti meno voti del previsto. Preso atto dell’ampio dissenso che c’era nel

Punti certi e incerti dopo l’elezione di Napolitano

Chiariamo subito tre punti incontestabili. Oggi è stato eletto il miglior presidente della repubblica possibile, ma sarebbe stato meglio che questa vicenda non fosse andata così. Il vincitore politico della mano è fuori discussione Silvio Berlusconi. Che era colui che

Neanche Prodi ce la fa, e rinuncia

Neanche Prodi ce la fa, e rinuncia

Al quarto scrutinio il candidato del centrosinistra manca di molto la maggioranza semplice e tutto è rimandato a sabato: per il PD è un disastro

Le foto di oggi alla Camera

Le foto di oggi alla Camera

Anche oggi molti abbracci di Bersani, e facce perplesse di Boldrini e Grasso durante il secondo giorno di votazioni per il nuovo presidente della Repubblica

Ricostruire in fretta su queste macerie

Crollano miti recenti e leggeri come quello dei bellissimi e giovanissimi gruppi parlamentari del Pd: devastati alla prima prova difficile, molto peggio di ciò che era successo ai colleghi grillini settimane fa. Crollano miti antichi e consolidati come quello delle