baghdad

La strage a Baghdad

La strage a Baghdad

È esplosa un'autobomba tra sabato e domenica, si parla di 165 morti e c'è una rivendicazione dell'ISIS: le cose da sapere

Due giornalisti iracheni sono stati uccisi a nord della capitale Baghdad

Due inviati della televisione irachena Al Sharqiya sono stati uccisi martedì mentre tornavano alla città di Ba’quba, circa 50 chilometri a nord della capitale dell’Iraq Baghdad. I giornalisti erano Saif Tallal e il suo cameramen Hassan al-Anbaki, erano di ritorno dopo avere

A Baghdad è finito il coprifuoco

A Baghdad è finito il coprifuoco

Durava da 12 anni, quando la capitale irachena fu occupata dagli americani: gli abitanti hanno festeggiato per le strade, ballando e sventolando la bandiera nazionale

Che fare delle altre foto di Abu Ghraib

Che fare delle altre foto di Abu Ghraib

Negli Stati Uniti si discute dell'opportunità di rendere pubbliche migliaia di immagini tenute finora nascoste dal governo sugli abusi dei soldati statunitensi durante la guerra in Iraq

Maliki rinuncia al potere in Iraq

Maliki rinuncia al potere in Iraq

Il primo ministro iracheno dal 2006 ha ritirato la sua candidatura per formare un nuovo governo, dopo giorni di accuse e guai: per l'Iraq potrebbe essere una buona notizia

Tre aggiornamenti sul guaio in Iraq

Tre aggiornamenti sul guaio in Iraq

I curdi hanno fermato gli islamisti, decine di migliaia di yazidi sono ancora intrappolati, il governo di Baghdad è paralizzato da uno scontro interno che rischia di degenerare

Cosa diavolo sta succedendo in Iraq?

Cosa diavolo sta succedendo in Iraq?

L'ISIS combatte contro il governo: ma cos'è di preciso l'ISIS? Intanto si muovono anche sunniti, sciiti, curdi e forse pure gli iraniani, mentre i ribelli avanzano verso Baghdad

Oggi si vota in Iraq

Oggi si vota in Iraq

Sono le prime elezioni parlamentari dal ritiro dei soldati americani: l'attuale primo ministro sciita Nuri al Maliki cerca il terzo mandato, tra mille guai

In Iraq è sempre peggio

In Iraq è sempre peggio

Martedì sono morte almeno 60 persone a causa degli attentati in undici diversi quartieri di Baghdad: solo ad agosto ci sono stati 804 morti

I negoziati sul nucleare iraniano

I negoziati sul nucleare iraniano

Riprendono oggi a Baghdad: circola molto scetticismo ma c'è una ragione per cui all'Iran farebbe comodo trovare un accordo prima di luglio