• postit
  • martedì 12 Gennaio 2016

Due giornalisti iracheni sono stati uccisi a nord della capitale Baghdad

Due inviati della televisione irachena Al Sharqiya sono stati uccisi martedì mentre tornavano alla città di Ba’quba, circa 50 chilometri a nord della capitale dell’Iraq Baghdad. I giornalisti erano Saif Tallal e il suo cameramen Hassan al-Anbaki, erano di ritorno dopo avere girato un servizio sulla violenza nell’area irachena di Muqdadiyah: la loro macchina era rimasta indietro rispetto al convoglio militare con cui avevano viaggiato, quando sono stati fermati da alcuni membri delle milizie sciite, racconta una fonte di AFP, che controllano buona parte della zona a nord di Baghdad e sono stati uccisi. Al Sharqiya è una televisione di proprietà del giornalista sunnita Saad al-Bazzaz: qui si può leggere una spiegazione della questione sciiti-sunniti.

Ieri un gruppo di uomini armati ha assaltato un centro commerciale di Baghdad, uccidendo almeno 18 persone e ferendone 50. L’attacco è stato rivendicato dall’ISIS.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.