radiazioni

Intanto, a Fukushima

Intanto, a Fukushima

Le cose non vanno bene: tre reattori hanno subito gravi danni e ci sono 90mila tonnellate di acqua contaminata da smaltire

Tokyo in piazza contro il nucleare

Domenica scorsa a Tokyo c’è stata una manifestazione contro le centrali atomiche, di quelle che passano per la piazza e intralciano la vita normale della città, colorandola. L’obiettivo dei circa 1500 manifestanti era dare voce alle verdure, tutto il movimento

Gentilezza e altre prove di forza

Con le radiazioni non si sa bene quando sarà finita, ma per l’aria e l’acqua forse si può provare a stare tranquilli, ormai. Le verdure, invece, mi preoccupano. Nei supermercati si trovano lattuga, spinaci e altri ortaggi a prezzi bassissimi:

Elogio di Pio d’Emilia

Non so quanti siano gli ascoltatori di Sky. Chi è abbonato, però, presumibilmente guarda Sky Tg24. E nelle ultime settimane ha conosciuto un signore che si chiama Pio d’Emilia. Pio d’Emilia vive in Giappone e fa il giornalista, se girate

Fukushima sette giorni dopo

Fukushima sette giorni dopo

Continuano i tentativi di raffreddare i reattori per ridurre la radioattività, AIEA porta il livello di gravità da 4 a 5

Una gita a Chernobyl

Una gita a Chernobyl

Il governo ucraino vuole aprire al turismo la centrale responsabile del più grave disastro nucleare della storia

I campi di Chernobyl

I campi di Chernobyl

Il governo ucraino pensa che sia ora di tornare a coltivare i territori intorno alla centrale responsabile del più grave disastro nucleare della storia