• Mondo
  • giovedì 24 marzo 2011

Dentro la centrale di Fukushima

Le nuove immagini dell'impianto nucleare in avaria dopo essere stato duramente colpito dallo tsunami

Lo scorso 11 marzo la violenta scossa di terremoto e lo tsunami nel Giappone settentrionale hanno anche colpito la centrale nucleare di Fukushima I. Le onde anomale hanno danneggiato gravemente l’impianto, causando l’avaria di buona parte dei sistemi di raffreddamento dei reattori della centrale. Per giorni i tecnici hanno lavorato per riattivare le pompe che fanno circolare l’acqua per tenere bassa la temperatura dei reattori, esponendosi ad alti livelli di radiazioni e rischiando gravi contaminazioni. L’emergenza non è ancora finita, ma negli ultimi giorni ci sono stati notevoli progressi grazie al ripristino di una linea elettrica, che ha consentito di ricollegare i sistemi per il raffreddamento.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.