MADRE

Cultura al macero. Quattro storie da Napoli e Palermo

Napoli1 Se non fosse stata per la sterile polemica nata intorno alla chiamata di Roberto Vecchioni a presidente, al suo “presunto, scandaloso” stipendio e alle sue pubbliche, rapidissime, dimissioni, nessuno, al di fuori della ristretta cerchia comunale, si sarebbe accorto