globalizzazione

Chiuso contro aperto

Chiuso contro aperto

C'è una nuova divisione che attraversa destra e sinistra, dice l'Economist, tra chi vuole un mondo globalizzato e libero e chi lo pensa cattivo e pericoloso

Mirafiori, Pomigliano, e il pensiero fragile

Per chi volesse risparmiare tempo, una versione breve è sull’Unità di oggi. Caro Peppe, il tuo intervento sul voto a Mirafiori e sulla fragilità del pensiero di sinistra mette il dito nella piaga, che è un esercizio sempre utile. Nel

Il nuovo ordine mondiale

Il nuovo ordine mondiale

Newsweek ha provato a ridisegnare il mondo guardando meno ai confini territoriali e più alle somiglianze economiche e culturali

La fine del mito dell’idraulico polacco

La crisi economica ha invertito i flussi migratori in Europa: sempre più gente per cercare lavoro si sposta dai paesi occidentali verso quelli dell'est

Lungimiranze anti-nube: sposare una texana

Scrivo questo primo post per il mio nuovo blog sul Post mentre l’eruzione del vulcano Eyjafjallajokull (ma chissà come si pronuncerà?) mi ha intrappolato al di là dell’Atlantico, facendolo diventare improvvisamente un aldiquà. È una esperienza piuttosto bizzarra.