• Cultura
  • venerdì 14 febbraio 2014

I vincitori del World Press Photo 2014

Tutte le foto scelte oggi ad Amsterdam dal più importante premio mondiale di fotogiornalismo: la vincitrice assoluta è stata scattata a Gibuti

Il premio World Press Photo of the Year per il 2014 è stato assegnato al fotografo americano John Stanmeyer. Il World Press Photo of the Year è considerato il più importante premio fotogiornalistico al mondo, e viene organizzato dalla fondazione olandese World Press Photo dal 1955.

Il riconoscimento principale, quello di Press Photo of the Year, è assegnato alla foto che «non solo è la sintesi fotogiornalistica dell’anno, ma raffigura un evento o una situazione di grande rilievo giornalistico raccontandoli in un modo che dimostra sensibilità visiva e creatività», spiega il sito della fondazione. La giuria internazionale, che cambia a ogni edizione, oltre al Press Photo of the Year, conferisce tre premi in nove categorie: Arte e intrattenimento, Natura, Spot News, Attualità, Persone nelle News, Vita quotidiana, Ritratti, News, Sport. Stanmeyer ha vinto per una fotografia di migranti scattata a Gibuti per un servizio del National Geographic. Il premio per la Press Photo of the Year è di 10.000 euro, i premi di categoria sono di 1.500 euro per ciascuna foto o serie di foto.

Una giurata, Jillian Edelstein, ha detto che la foto espone i temi della “tecnologia, globalizzazione, migrazioni, povertà, disperazione, alienazione e umanità”. Un’altra, Susan Linfield, ha spiegato che “molte foto mostrano i migranti in immagini tristi e patetiche, ma questa foto è meno romantica, e dà loro dignità”.

– I vincitori del 2011
I vincitori del 2012
– I vincitori del 2013