• Cultura
  • venerdì 10 Febbraio 2012

I vincitori del World Press Photo 2012

Tutte le foto scelte oggi ad Amsterdam dal più importante premio mondiale di fotogiornalismo

Il World Press Photo of the Year è considerato il più importante premio fotogiornalistico al mondo, e viene organizzato dalla fondazione olandese World Press Photo dal 1955.
Il riconoscimento principale, quello di Press Photo of the Year, è assegnato alla foto che «non solo è la sintesi fotogiornalistica dell’anno, ma raffigura un evento o una situazione di grande rilievo giornalistico raccontandoli in un modo che dimostra sensibilità visiva e creatività», spiega il sito della fondazione.
La giuria internazionale, che cambia a ogni edizione, oltre al Press Photo of the Year, conferisce tre premi in nove categorie: Arte e intrattenimento, Natura, Spot News, Attualità, Persone nelle News, Vita quotidiana, Ritratti, News, Sport.

Quest’anno la giuria, presieduta da Aidan Sullivan, era da composta Monica Allende, Patrick Baz, Nicole Becker, Al Bello, Daniel Beltrà, Nina Berman, Pablo Corral Vega, Manoocher Deghati, W.H.Hunt, Koyo Kouoh, Dana Lixemberg, Andrei Polikanov, Sophie Stafford, Ami Vitale, e l’italiana Renata Ferri (blogger sul Post). I quindici giurati effettuano insieme una prima selezione delle foto, nove di loro scelgono i vincitori.
Il premio per la Press Photo of the Year è di 10.000 euro, i premi di categoria sono di 1.500 euro per ciascuna foto o serie di foto.
Il vincitore dell’edizione 2012 è il fotografo spagnolo Samuel Aranda, per la sua foto scattata il 15 ottobre 2011 a Sanaa, in Yemen, a una donna che stringe e sostiene un uomo rimasto ferito durante gli scontri avvenuti durante una manifestazione contro il presidente Ali Abdullah Saleh.