donetsk

Tre anni dopo, cosa succede in Ucraina

Tre anni dopo, cosa succede in Ucraina

Nel novembre 2013 iniziavano le manifestazioni contro il presidente filo-russo Yanukovych, e da allora è successo un po' di tutto, tra cui due invasioni e una guerra mai finita

La tregua in Ucraina traballa

La tregua in Ucraina traballa

Sia l'esercito ucraino che i separatisti filorussi non hanno ritirato dal fronte le armi pesanti, come avrebbero dovuto fare ieri, e a Debaltseve si continua a combattere

La battaglia di Debaltseve

La battaglia di Debaltseve

In Ucraina dell'est i separatisti filo-russi dicono di avere accerchiato una città in cui passa un importante snodo ferroviario, domani ci saranno nuovi colloqui di pace a Minsk

È tornata la guerra in Ucraina

È tornata la guerra in Ucraina

Una guida per chi si fosse distratto: nelle ultime tre settimane sono morte più di 200 persone, lo scenario più plausibile nel breve periodo è che l'Ucraina rimanga divisa in due

Che cosa succede a Donetsk

Che cosa succede a Donetsk

Diverse persone sono morte in un attacco contro un autobus: intanto l'aeroporto cittadino è stato conquistato dai ribelli e Russia e Ucraina hanno raggiunto un nuovo accordo

Le elezioni a Donetsk e Luhansk

Le elezioni a Donetsk e Luhansk

Oggi nelle due regioni dell'Ucraina orientale controllate dai separatisti filo-russi si eleggono presidente e parlamento: il voto è riconosciuto solo dalla Russia

In Ucraina i ribelli ricevono rinforzi

In Ucraina i ribelli ricevono rinforzi

Un leader dei filo-russi ha annunciato l'arrivo dalla Russia di 1.200 uomini e 150 veicoli; intanto i misteriosi "camion bianchi" continuano a rimanere bloccati al confine

Tra Russia e Ucraina si mette male

Tra Russia e Ucraina si mette male

L'artiglieria ucraina ha distrutto alcuni mezzi militari russi in territorio ucraino: intanto la Russia ha accusato il governo di Kiev di bloccare un suo convoglio umanitario al confine

L'assedio di Donetsk

L’assedio di Donetsk

L'esercito ucraino ha circondato la capitale dei filo-russi, che ora è isolata dal resto dei territorio controllato dai ribelli: intanto si tratta per una tregua