Carles Puigdemont

In Catalogna hanno vinto gli indipendentisti

In Catalogna hanno vinto gli indipendentisti

Hanno ottenuto di nuovo la maggioranza assoluta dei seggi, anche se non quella dei voti: il partito più votato è stato però Ciutadans, della destra anti-indipendentista

Le elezioni in Catalogna

Le elezioni in Catalogna

Si vota oggi: dopo una campagna elettorale eccezionale e strana, con candidati in carcere o all'estero e un esito difficile da prevedere

Com'è andata a finire in Catalogna?

Com’è andata a finire in Catalogna?

Alle elezioni del 21 dicembre i partiti indipendentisti ci saranno ma separati e candideranno gli ex ministri in prigione e a Bruxelles: cosa succederà dopo, invece, non si sa

La Repubblica catalana non è mai nata

La Repubblica catalana non è mai nata

Cinque giorni fa il Parlamento della Catalogna ha approvato la dichiarazione d'indipendenza, ma della nuova repubblica non c'è traccia da nessuna parte

Carles Puigdemont è andato in Belgio

Carles Puigdemont è andato in Belgio

È lì con altri membri del governo catalano destituito, dicono i giornali spagnoli: potrebbe essere un tentativo di evitare il loro possibile arresto

12 incredibili ore in Catalogna, in 12 foto

12 incredibili ore in Catalogna, in 12 foto

L'attesa a Barcellona, la dichiarazione d'indipendenza del parlamento catalano, gli applausi al primo ministro spagnolo Rajoy: racconto di una giornata storica, a suo modo

Storia di un accordo mancato, in Catalogna

Storia di un accordo mancato, in Catalogna

Ieri per diverse ore sembrava che la crisi catalana avesse trovato una via d'uscita con la convocazione di elezioni anticipate: era praticamente fatta, poi è saltato tutto

Le tre opzioni di Carles Puigdemont

Le tre opzioni di Carles Puigdemont

Oggi il presidente catalano è stato sul punto di convocare elezioni anticipate, rinunciando alla dichiarazione d'indipendenza, ma l'annuncio è già stato rimandato due volte