• Mondo
  • martedì 15 ottobre 2019

Il Parlamento Europeo ha riattivato il divieto di accesso ai suoi edifici per Carles Puigdemont

La radio privata spagnola Cadena Ser e il giornale online Diario hanno detto che il Parlamento Europeo ha riattivato il divieto di accesso ai suoi edifici per l’ex presidente catalano Carles Puigdemont. La misura è stata presa dopo la condanna a diversi anni di carcere dei leader indipendentisti catalani per i fatti che nel 2017 portarono alla dichiarazione unilaterale d’indipendenza della Catalogna, e dopo la riattivazione dell’ordine di arresto europeo per Puigdemont deciso dal giudice spagnolo Pablo Llarena. Il Parlamento Europeo ha detto al Diario che la decisione è stata presa «nell’ambito della cooperazione tra stati membri e istituzioni europee».

Puigdemont non era stato fatto entrare al Parlamento Europeo anche lo scorso maggio, dopo essere stato eletto europarlamentare.

Le condanne contro i leader indipendentisti, considerate molto dure da buona parte della stampa spagnola, sono state seguite lunedì da proteste e manifestazioni in tutta la Catalogna. I fatti più violenti si sono verificati a Barcellona, all’aeroporto El Prat, dove per ore ci sono stati scontri tra manifestanti e polizia, a causa dei quali sono state ferite decine di persone e sono stati cancellati un centinaio di voli. Per oggi, hanno detto i gruppi indipendentisti che si stanno occupando dell’organizzazione delle proteste, sono in programma nuove manifestazioni e operazioni di disobbedienza: a El Prat sono già stati cancellati più di 40 voli.

Carles Puigdemont (Michele Tantussi/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.