• Mondo
  • giovedì 12 luglio 2018

L’ex presidente catalano Carles Puigdemont potrà essere estradato in Spagna per malversazione

Un tribunale tedesco ha stabilito che l’ex presidente catalano Carles Puigdemont, che è ricercato in Spagna e dalla fine di marzo si trova in Germania, potrà essere estradato in Spagna per malversazione, cioè per uso irregolare di fondi pubblici, ma non per ribellione. Lo scorso aprile il tribunale dello stato tedesco di Schleswig-Holstein aveva infatti deciso di non ammettere il reato più grave contenuto nella richiesta di estradizione in Spagna di Puigdemont, la ribellione, che prevede fino a 30 anni di carcere. Il tribunale ha preso ora una decisione sull’altro reato, quello di malversazione, previsto dall’ordine di arresto europeo diffuso dalla Spagna e ricevuto dalla giustizia tedesca.

Puigdemont – che era stato arrestato nello stato di Schleswig-Holstein lo scorso 25 marzo, con l’aiuto dell’intelligence spagnola – era stato poi liberato temporaneamente in attesa di una decisione definitiva sul reato di malversazione e quindi sulla richiesta di estradizione. Il tribunale non ha emanato alcuna misura cautelativa contro Puigdemont, che quindi rimane in libertà.

Carles Puigdemont fuori dal carcere di Neumünster, dopo la sua liberazione (Morris MacMatzen/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.