• Media
  • lunedì 1 settembre 2014

Cosa vi siete persi

Riassunto delle notizie della settimana passata, in ordine, per chi torna dalle vacanze e gli mancano dei pezzi: è settembre!

La sensazione di smarrimento di quando si torna dal quieto isolamento delle vacanze e si cerca di rimettersi in pari col resto del mondo, notizie comprese, ci è nota e familiare. Per questo motivo da qualche estate mettiamo insieme una lista per chi è stato in giro ad agosto e torna ora che è settembre alla città, alla nazione, al lavoro, a studiare. Che cosa vi siete persi quest’ultima settimana (qui la settimana scorsa, per chi è stato via più a lungo): le notizie ma anche le cose di cui si è discusso e qualche storia che vi consigliamo. Coi link per approfondire quello che vi interessa di più. E prego, e ben tornati, e fatevi forza.

Ucraina
Le novità di questa settimana sono due. L’avanzata dei ribelli separatisti in una nuova zona meridionale del paese, la cui conquista permetterebbe di collegare il territorio russo a quello della Crimea (russa), e le ipotesi sempre più fondate di un coinvolgimento della Russia nei combattimenti. Col risultato di tensioni e minacce sempre maggiori tra Russia e paesi della NATO e dell’Unione Europea.

Gaza
Israele e Hamas si sono accordati per una tregua duratura che ha concluso per il momento l’invasione della Striscia di Gaza da parte di Israele.

Ebola
L’epidemia più grande della storia continua ad estendersi, e c’è stato il primo caso in Senegal. Uno studio su una cura nuova difficile da produrre e costosa ha dato risultati promettenti ma ancora molto da verificare.

Unione Europea
I leader dei paesi dell’Unione Europea riuniti nel Consiglio Europeo hanno scelto i nuovi titolari del ruolo di Presidente del suddetto Consiglio – l’attuale primo ministro polacco Donald Tusk – e il nuovo “responsabile della politica estera” dell’UE, che sarà l’attuale Ministro degli esteri italiano Federica Mogherini. Mogherini dovrà quindi essere sostituita nel suo attuale ruolo nel governo italiano (il portavoce di Renzi, Filippo Sensi, ha fatto una bella foto molto ripresa da tutti).

Nella politica italiana
Si è rianimato il dibattito sulla possibilità di adottare figli per le coppie omosessuali, dopo una sentenza che per la prima volta ha permesso alla compagna di una madre di diventare la seconda genitrice di sua figlia.
Il Consiglio dei Ministri ha avviato una riforma della Giustizia, con moderazione.

Altre notizie, in breve

• La Francia ha un nuovo governo, di nuovo guidato da Manuel Valls, meno di sinistra.

• Ribelli siriani vicini ad al Qaida hanno catturato una quarantina di militari dell’ONU di nazionalità figiana sulle alture del Golan, vicino al confine con Israele. Non se ne sono avute notizie per cinque giorni.

• In Brasile i sondaggi danno in continua crescita per le elezioni presidenziali la rivale dell’attuale presidente Dilma Rousseff, Marina Silva, che era entrata nella competizione solo due settimane fa dopo la morte in un incidente aereo del candidato Eduardo Campos. Secondo i sondaggi, oggi Silva vincerebbe al ballottaggio.

• Una bambina di nove anni ha ucciso per errore il suo istruttore di tiro in un poligono dell’Arizona. la notizia ha momentaneamante ravvivato le consuete e sterili discussioni sull’uso delle armi negli Stati Uniti.

• In Pakistan ci sono di nuovo proteste molto vivaci e aggressive contro il governo in carica, con scontri con la polizia, ed è tornato ad avere un ruolo importante in queste proteste il leader politico ed ex campione di cricket Imran Khan.

• Telecom non è riuscita in un affare su cui aveva investito molti sforzi.

• Il presidente del piccolo stato africano del Lesotho è scappato in Sudafrica per via di un colpo di Stato su cui ci sono tuttora notizie piuttosto confuse.

• Un’indagine indipendente ha rivelato che in una cittadina inglese sarebbero state molestate circa 1400 minorenni nel corso di alcuni anni, e che le autorità avrebbero limitato le indagini permettendo il proseguire degli abusi.

• Apple ha confermato per il 9 settembre la presentazione dei suoi nuovi prodotti: sono previsti i nuovi iPhone 6, ma ora si parla anche di uno smartwatch.

• Il Milan ha comprato Fernando Torres (gratis, però) e non si sa se sia un affare o un bidone. Intanto, il Vicenza è stato ripescato per la Serie B, e sono stati sorteggiati i gironi di Champions e Europa League.

• Instagram ha introdotto una nuova app che è già molto utilizzata, per fare i video veloci veloci.

• A Venezia è cominciata la Mostra del Cinema, ma finché non vediamo i film l’unica notizia è stato Al Pacino, solo perché è Al Pacino.

Cose da leggere

• Anne Applebaum, esperta di politica internazionale e di cose dell’est europeo, si è chiesta sul Washington Post se non si debba prendere sul serio l’incredibile ipotesi di una guerra in Europa, a partire da quello che i russi stanno facendo in Ucraina.

• Ci sono stati due problemi simili su due distinti voli aerei, che sono dovuti atterrare perché i passeggeri litigavano sul reclinare i sedili. Le due notizie hanno avviato un gran dibattito sul diritto a reclinare, e sugli apparecchi per impedirlo.

• La questione di come chiamare l’IS, o ISIS, o ISIL.

• La soluzione del mistero sul movimento di alcune rocce nella Valle della Morte.

• Storia e senso di un’espressione abusata da 44 anni: cosa sono i radical chic.

• Chi sono i 10 bassisti più ricchi del mondo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.