• Sport
  • venerdì 29 agosto 2014

Il Vicenza giocherà la serie B

È stata scelta dalla FIGC per rimpiazzare il Siena, che era fallito: il Pisa però, che era tra le favorite, non l'ha presa bene

Venerdì 29 agosto la FIGC ha deciso che il Vicenza Calcio giocherà il prossimo campionato di serie B: dopo il fallimento del Siena, che avrebbe dovuto disputare il campionato di serie B nella stagione 2014/2015, e dopo una serie di decisioni e ricorsi abbastanza complicati, la FIGC doveva scegliere quale squadra ammettere al campionato di serie B. Le squadre che avevano presentato regolarmente richiesta erano dieci: Reggina, Juve Stabia, Lecce, Pisa, Benevento, Catanzaro, Vicenca, Salernitana, Como e Gubbio.

La scelta è stata presa basandosi su diversi criteri, che tengono conto al 50 per cento della classifica dell’ultima stagione, al 25 per cento della tradizione storica della squadra e al rimanente 25 per cento della media degli spettatori nelle ultime cinque stagioni; ci sono inoltre altri criteri che escludono le squadre che negli anni precedenti sono già state ripescate o hanno subìto delle multe per illecito sportivo o vicende legate alle scommesse illegali. Una decisione del CONI di ieri aveva tolto al Novara Calcio, una delle squadre con più probabilità di essere promossa, la possibilità di essere ripescata. Dopo questa decisione, secondo i giornali, una delle squadre favorite era il Pisa, che però – ha detto su Twitter il presidente della Lega Serie B Andrea Abodi – non aveva presentato tutti i documenti necessari. La FIGC ha quindi stabilito che a essere promossa d’ufficio sarà il Vicenza. Il Giornale di Vicenza dice che un fattore determinante nella decisione è stato lo stadio della società, il Romeo Menti. Il presidente del Pisa Carlo Battini ha detto che il Pisa presenterà ricorso contro la decisione della FIGC, aggiungendo che «chi doveva occuparsi di consegnare a nome del Pisa il documento che alla FIGC risulta mancante dice, però, che tale documento non gli è stato chiesto da nessuno.»

Il Vicenza ha vinto nella sua storia 3 campionati di serie B, e ha giocato per trenta stagioni in Serie A. Era retrocessa in Lega Pro nel 2013, e la scorsa stagione è arrivata quinta nel girone A di Lega Pro Prima Divisione. 

Foto: Foto Simone Spada/LaPresse

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.