siria

In Siria la guerra è iniziata nel marzo 2011, quando migliaia di siriani cominciarono a protestare contro il regime autoritario di Bashar al Assad, chiedendo più diritti e più democrazia. Nel corso del tempo la guerra in Siria si è piano piano trasformata in qualcosa di diverso: dalla parte del regime sono intervenuti Russia, Iran e molte milizie sciite straniere, mentre tra i ribelli hanno cominciato a combattere anche diversi gruppi jihadisti.

Tutta la situazione in Siria è stata complicata dal ruolo sempre più importante assunto sia dall’ISIS che dai curdi, questi ultimi appoggiati dagli Stati Uniti.

Oggi, dopo la vittoria di Assad nell’importante battaglia di Aleppo, la sopravvivenza del regime siriano di Damasco non è più in discussione, ma la pace in Siria sembra essere una prospettiva ancora molto lontana.

Abu Bakr al Baghdadi è morto in Siria

Abu Bakr al Baghdadi è morto in Siria

Il capo dell’ISIS, ricercato da anni, si è ucciso durante un’operazione militare statunitense nella provincia di Idlib, vicino al confine con la Turchia, ha annunciato Donald Trump

Chi sono i curdi siriani

Chi sono i curdi siriani

Il gruppo attaccato dalla Turchia – e tradito dagli Stati Uniti – è conosciuto in Occidente per avere combattuto contro l'ISIS e per la sua ideologia egualitaria