YPG

Un'altra sconfitta dell'ISIS in Siria

Un’altra sconfitta dell’ISIS in Siria

Con l'aiuto degli americani una milizia curda ha conquistato Manbij, una città nel nord del paese che veniva considerata l'ultima via d'accesso alla Turchia per lo Stato Islamico

Erdogan sta perdendo la guerra con i curdi?

Erdogan sta perdendo la guerra con i curdi?

Gli attacchi aerei non sono riusciti a fermare il PKK, i sondaggi vanno molto male e anche gli Stati Uniti stanno perdendo la pazienza (settimo dispaccio) [Continua]

La guerra confusa della Turchia

La guerra confusa della Turchia

Sta combattendo contro l'ISIS ma anche contro i curdi (che intanto combattono l'ISIS), non ha ancora un governo e deve affrontare anche rivolte e proteste: una guida, per capire

Chi sono i curdi siriani

Chi sono i curdi siriani

Hanno difeso Kobane e sono tra i principali nemici dell'ISIS: nel nord della Siria hanno creato uno stato autonomo con un sistema politico radicale

L'ISIS ha attaccato di nuovo Kobane

L’ISIS ha attaccato di nuovo Kobane

Ci sono stati due attentati suicidi e attacchi coordinati da est e sud, ma potrebbe essere solo una mossa per distogliere l'attenzione dei curdi siriani da Raqqa

I nuovi attacchi aerei contro l'IS

I nuovi attacchi aerei contro l’IS

Gli Stati Uniti hanno attaccato i miliziani dello Stato Islamico a Kobani, nel nord della Siria, con il sostegno di tre paesi arabi: e presto potrebbe aggiungersi anche la Turchia

45mila profughi curdi in Turchia

45mila profughi curdi in Turchia

Sono gli abitanti di alcuni villaggi del nord della Siria attaccati dallo Stato Islamico: insieme a loro sono rientrati in territorio turco anche i 46 ostaggi rapiti a Mosul