Stefano Bonaccini

Elly Schlein è stata nominata vicepresidente dell'Emilia-Romagna

Elly Schlein è stata nominata vicepresidente dell’Emilia-Romagna

Elly Schlein è stata nominata vicepresidente della regione Emilia-Romagna. A renderlo noto è stato il presidente Stefano Bonaccini, che ha vinto le recenti elezioni regionali confermandosi per un secondo mandato consecutivo. Schlein, che ha 34 anni e che dal 2014 al

Cinque cose sulle elezioni regionali

Cinque cose sulle elezioni regionali

Dal buon risultato del PD alla frenata della Lega, passando per il disastro di Forza Italia e del Movimento 5 Stelle (e in più: parliamo di come è finita a Bibbiano)

In Emilia-Romagna ha vinto Bonaccini

In Emilia-Romagna ha vinto Bonaccini

Ha ottenuto il 51,4 per cento dei voti; il PD e il centrosinistra sono stati primo partito e prima coalizione e parlano di «sconfitta di Salvini»

Le prossime elezioni regionali in Emilia-Romagna saranno il 26 gennaio 2020

Le prossime elezioni regionali in Emilia-Romagna saranno il 26 gennaio 2020

Le prossime elezioni regionali in Emilia-Romagna saranno domenica 26 gennaio 2020. Lo ha annunciato la Regione dopo che il presidente della Corte d’Appello di Bologna Giuseppe Colonna ha accettato la data proposta dal presidente Stefano Bonaccini, del Partito Democratico. L’intervallo di tempo

Una cosa che Renzi non cambierà

Alla fine, par di capire che se Matteo Renzi e Susanna Camusso non si fossero scontrati sul Jobs Act, in Emilia Romagna sarebbe andato a votare un venti per cento in più di elettori [Continua]

Una riflessione per Matteo Renzi

Si precipitano a gettare sulle spalle di Matteo Renzi, del suo governo e del Pd il fardello del voto in Emilia Romagna e in Calabria [Continua]

Il casino delle primarie PD in Emilia

Il casino delle primarie PD in Emilia

A che punto è la scelta del candidato alle prossime elezioni regionali, tra ritiri di candidature, indagini della magistratura e malumori all'interno del partito

Una Regione governata dalle procure

Con una sentenza in appello che rovesciava l’assoluzione in primo grado, la magistratura di Bologna ha deciso prima dell’estate che Vasco Errani non avrebbe più potuto guidare l’Emilia Romagna [Continua]