Petrobras

Lula è stato condannato per corruzione

Lula è stato condannato per corruzione

L'ex presidente del Brasile ricorrerà in appello contro la sentenza a nove anni e mezzo di carcere, che potrebbe impedirgli di ricandidarsi l'anno prossimo

Guida minima alla crisi in Brasile

Guida minima alla crisi in Brasile

Per chi era distratto: come si è arrivati alla destituzione temporanea della presidente Dilma Rousseff, e cosa succederà adesso

Un'altra giornata difficile in Brasile

Un’altra giornata difficile in Brasile

Il governo farà ricorso contro la sospensione della nomina di Lula (e potrebbe vincerlo) ed è stata nominata la commissione che si occuperà dell'impeachment per Dilma Rousseff

Cosa sta succedendo in Brasile

Cosa sta succedendo in Brasile

L'ex presidente Lula ha ricevuto un incarico nel governo, ma un giudice federale ha bloccato la nomina sostenendo che si tratta di un abuso di potere da parte della presidente Rouseff

200 manifestazioni contro Dilma Rousseff

200 manifestazioni contro Dilma Rousseff

In Brasile più di 300.000 persone hanno manifestato per chiedere il suo impeachment: il suo tasso di popolarità è sceso da tempo sotto il 10 per cento

Le accuse contro SAIPEM in Brasile

Le accuse contro SAIPEM in Brasile

Un rappresentante della società controllata dall'ENI è accusato di avere pagato tangenti alla grande società petrolifera brasiliana Petrobas per ottenere un importante contratto

La crisi Petrobras in Brasile

La crisi Petrobras in Brasile

Il presidente della Camera è stato accusato di aver ricevuto tangenti, e la situazione per il governo Rousseff è complicata

Le nuove proteste contro Dilma Rousseff

Le nuove proteste contro Dilma Rousseff

In Brasile centinaia di migliaia di persone sono tornate a manifestare contro il governo, soprattutto per i presunti casi di corruzione che riguardano diversi suoi esponenti

49 politici indagati per lo scandalo Petrobras

49 politici indagati per lo scandalo Petrobras

In Brasile lo scandalo di corruzione che coinvolge la grande azienda petrolifera si sta allargando e molti politici del partito della presidente Rousseff potrebbero essere nei guai