• Mondo
  • mercoledì 6 Settembre 2017

Gli ex presidenti brasiliani Luiz Inácio Lula da Silva e Dilma Rousseff sono stati formalmente accusati di corruzione

Ieri il procuratore generale del Brasile Rodrigo Janot ha formalmente accusato di corruzione gli ex presidenti brasiliani Luiz Inácio Lula da Silva e Dilma Rousseff, insieme ad altri sei membri del Partito dei Lavoratori. Le accuse riguardano la grande inchiesta sulle tangenti pagate da privati per avere favori e appalti legati alla compagnia petrolifera brasiliana Petrobras. Per Rousseff sono le prime accuse formali dopo l’impeachment di un anno fa, Lula è invece imputato in un altro processo per corruzione e ne rischia almeno altri quattro.

(AP Photo/Eraldo Peres)