paolo porto

Nudi o quasi, a l'Aquila

Nudi o quasi, a l’Aquila

Il progetto del fotografo Paolo Porto, che ha infilato corpi tra le rovine a cinque anni dal terremoto