alessi

Pagati per fare qualcosa di buono

Pagati per fare qualcosa di buono

Invece di chiedere la cassa integrazione, la Alessi pagherà i dipendenti per fare lavori socialmente utili: lo racconta il Corriere