pasquale lombardi

"Lombardi è uno potente"

“Lombardi è uno potente”

Il sottosegretario Caliendo durante gli interrogatori avrebbe ribaltato la tesi dei "pensionati sfigati", scrive Repubblica

Libero e il complotto Mondadori

Libero e il complotto Mondadori

Franco Bechis su Libero tenta di tirare fuori il PresDelCons dal coinvolgimento negli affari della ghenga, con risultati discutibili

A che punto siamo

A che punto siamo

Il punto della situazione undici giorni dopo gli arresti di Carboni, Lombardi e Martino: chi è in carcere, chi è indagato, chi potrebbe esserlo presto

Cesare è a Catania

Nell’ordine: Cesare non è Berlusconi, Napolitano è intimo della P3 e Bassolino si fa pagare gli aerei privati. Sciocchezzuole. Chi le dice queste cose? Le intercettazioni, in teoria. Cominciamo casualmente dal Cavaliere: adottando lo stesso criterio che ha portato ad

Un paese governato da quattromila pensionati sfigati

C’è un aspetto parziale ma essenziale della vicenda della lobby Carboni – e dobbiamo trovarle un nome e mi rifiuto di usare P3 che supera in fesseria ogni altra invenzione giornalistica di questi anni -, c’è un aspetto essenziale, dicevo, su cui sto riflettendo da quando sono uscite le prime intercettazioni. E non solo io, [...]

Le brutte giornate di Formigoni

Le brutte giornate di Formigoni

Il presidente della Lombardia salta fuori nei verbali sulla lobby di Carboni, e i suoi alleati nell'inchiesta sulla 'ndrangheta

Nome in codice: Cesare

Nome in codice: Cesare

Silvio Berlusconi viene citato decine di volte nelle intercettazioni sulla lobby, ma nessuno lo chiama per nome

In attesa di Verdini

In attesa di Verdini

I giornali raccontano le dimissioni di un magistrato e di un assessore regionale, in relazione all'inchiesta sulla lobby di Flavio Carboni