‘ndrangheta

A ottobre a Rosarno non si voterà

A ottobre a Rosarno non si voterà

Anche nel comune calabrese avrebbero dovuto esserci le amministrative, ma è stato sciolto per la terza volta per infiltrazioni della 'ndrangheta

Sono state arrestate 14 persone nell'inchiesta sull'azienda sanitaria di Reggio Calabria, che il governo aveva sciolto due anni fa per possibili infiltrazioni della 'ndrangheta

Sono state arrestate 14 persone nell’inchiesta sull’azienda sanitaria di Reggio Calabria, che il governo aveva sciolto due anni fa per possibili infiltrazioni della ‘ndrangheta

Martedì mattina i carabinieri del ROS (Raggruppamento operativo speciale) hanno arrestato 14 persone tra Reggio Calabria, Catanzaro e Bologna, nell’ambito di un’inchiesta su possibili condizionamenti della ‘ndrangheta nell’operato dell’Azienda sanitaria provinciale (ASP, l’equivalente di una ASL) di Reggio Calabria. Gli

Otto persone vicine alla ’ndrangheta sono state arrestate in Lombardia nell’ambito di un’indagine per frode fiscale riguardante anche i fondi per l'emergenza coronavirus

Otto persone vicine alla ’ndrangheta sono state arrestate in Lombardia nell’ambito di un’indagine per frode fiscale riguardante anche i fondi per l’emergenza coronavirus

La Guardia di Finanza di Milano ha arrestato in Lombardia otto persone vicine alla ‘ndrangheta, nell’ambito di un’inchiesta per frode fiscale riguardante anche i fondi per l’emergenza coronavirus. Le persone arrestate nel corso dell’indagine, condotta della direzione distrettuale antimafia di Milano, sono accusate

Gli arresti per 'ndrangheta in Emilia

Gli arresti per ‘ndrangheta in Emilia

13 persone ritenute collegate alla cosca Grande Aracri sono state portate in carcere con accuse di associazione di stampo mafioso, estorsione e truffa