mezzi pubblici

Aggiornamento Atac e Ama (e Acea)

Prima di cominciare, qui trovate lo spiegone comparso ieri sul Post grande, per un punto della situazione generale sulla vicenda. L’opposizione chiede le dimissioni del Sindaco, ma un possibile scenario potrebbe essere quello della sostituzione di tre assessori. L’ultima novità

In cantiere

Se volete andare a vedere la nuova Stazione Tiburtina, e qualche fermata delle Metro B1 e C, potete farlo in questo fine settimana. Sabato dalle 10 alle 15 ci saranno visite guidate del nuovo atrio di Tiburtina, con animazione e

Aggiornamento Atac (e Ama)

Sembra che anche al bar dell’Ama se chiamate qualcuno per cognome si girano almeno in due, come in Ritorno al Futuro. Nell’azienda della nettezza urbana si apre il fronte delle assunzioni parentali, numericamente anche più vasto di quello dell’Atac, dal

Aggiornamento Atac

Oggi sono il Corriere e Il Messaggero a concentrarsi sulli scandali dell’Atac. Il primo ancora sulle assunzioni facili, facendo il punto (con qualche divagazione francamente superflua sulle loro frequentazioni discotecare) sulle “ex segretarie”. Ma si parla anche delle pochissime assunzioni

Polemiche sotterranee

Sulla Metro C si muove anche Beppe Grillo, con un’intervista ad Antonio Tamburrino comparsa ieri sul suo blog. Molto interessante soprattutto per la dimensione storica, meno chiaro quando si critica il progetto di dover scendere fino a 40 metri per

Aggiornamento Atac

Tempi di dubbi per chi sta decidendo in questi giorni se rinnovare l’abboamento ai mezzi pubblici per l’anno o il mese prossimo. Ma, d’altro canto, alternative credibili sembra non ce ne siano. Continua l’inchiesta sull’Atac, e ogni giorno viene fuori

A bus d’ufficio

Parte seconda nello scandalo delle assunzioni all’Atac. Repubblica questa volta si concentra sul versante politico della vicenda, con l’elenco di tre consiglieri municipali di An assunti per chiamata diretta. Ma più che altro si sta muovendo la magistratura, come ricorda

Come va la B1

Si parla sempre della Metro C, ma zitta zitta anche la B1, diramazione che da Bologna arriverà fino a viale Jonio, continua a macinare chilometri sotterranei. Tra un anno verrà inaugurato il tratto fino a Conca d’Oro, con le due

Under Atac

L’inchiesta di Repubblica sul nepotismo all’Atac ha sollevato un discreto scandalo. Il Sindaco ha dato mandato all’amministratore delegato di svolgere un’inchiesta interna. Si è mosso anche il Codacons, che ha annunciato un esposto alla Corte dei conti. Si parla di

Il bunker di Tiburtina

Il problema non è nuovo, e volendo più ampio, ma sta assumendo dimensioni quasi grottesche. I tizi nei gabbiotti delle metro, secondo quanto segnala Ale77 su Roma fa schifo, approfittano della selva di cartelli per fare un po’ quello che

Io vedo il Celio sopra noi

Ora, in parte scherzavo quando dicevo che dovremmo rinunciare al tratto centrale della Metro C, perché passare sotto i Fori Imperiali è francamente troppo. Certo, lascia abbastanza perplessi l’idea di arrivare a piazza Venezia e andare dritti senza fermate fino

E se rinunciassimo?

Il Corriere ha dedicato nel fine settimana spazio alla notizia della possibile sponsorizzazione delle fermate della Metro C da Colosseo a Clodio. Per carità, a me andrebbe bene anche che le prendesse in gestione Al-Qaida, pur di far andare avanti

L’8 volante

La cosa più bella a Roma tra quelle che si muovono, il tram 8, arriverà a piazza Venezia. I lavori partiranno a primavera per concludersi dopo due anni (!). Sarà signoramiismo, ma viene da pensare: perché spendere 8 milioni di

Cosa succede all’Atac

Stipendi d’oro, bilanci disastrosi e, aggiungerei, linee che sembrano disegnate da Jackson Pollok invece che da Piet Mondrian. Ora si cerca di correre ai ripari con la nomina del nuovo assessore delegato dell’azienda, Maurizio Basile, non senza polemiche perché è

La talpa è arrivata

Non è un messaggio in codice, ma quanto è successo veramente a piazza Bologna, dove il macchinario che scava la metropolitana B1 ha completato il suo percorso. E si parla anche di fondamenta rinforzate nei palazzi incontrati lungo il cammino,

Prima class

Avevo parlato forse con troppa leggerezza di utilizzo dei mezzi pubblici senza se e senza ma. Continuo a credere che sia in larga parte possibile, anche con soluzioni parziali di auto + metro/treno/bus. Quel che è certo, comunque, è che

Metro dopo metro

Nelle tribolate vicende legate alla costruzione della Metro C, la novità degli ultimi tempi è che una parte del progetto sarà assegnato in project financing ai privati. E lo stesso dicasi per un ulteriore prolungamento della B1 fino a Bufalotta.

Cartoline

I lavori per la nuova Stazione Tiburtina. Escludendo la Metro C, è la più grande opera in senso di edificio attualmente in costruzione in città. Ma la sua rivoluzione sarà più urbanistica che architettonica, dal momento che una enorme lastra

Attacchiamoci al tram

Il Messaggero pubblica un interessante approfondimento sui conti dell’Atac, che non sono buoni, tanto che Standard & Poor’s ne ha modificato la valutazione sulle prospettive da stabili a negative. Sotto accusa i costi per la gestione della società, specie dopo

La verità è nel mezzo (pubblico)

Un reportage sul trasporto pubblico romano, con parecchie foto, dati e qualche considerazione tra una e l’altra, più un’ampia galleria in fondo. Abbastanza amara la conclusione: Il trasporto pubblico, spiega il rapporto, non riesce a intaccare il ruolo centrale dell’automobile

Non ne bastava uno?

Un’altra foto notevole è quella che hanno inviato a Roma fa schifo. Ci sta dietro tutta la logica di abbondanza cartellonara che – come dire – ben conosciamo. Dietro a quel poco invitante carosello di fogli appiccicati c’è il gabbiotto