Aggiornamento Atac

Inizia a emergere la strategia del nuovo amministratore delegato dell’Atac, Maurizio Basile. Primo: badge di ingresso per tutti, anche i dirigenti che prima ne erano esentati. Tanto lì i controllori di certo non mancano. Secondo: gli assegni integrativi, che a quanto pare giravano copiosamente, saranno gradualmente ritirati.

Sì va bene, ma gli assunti irregolarmente? Su quel fronte sta indagando la magistratura. Dal punto di vista finanziario, da tenere d’occhio perché l’Atac ha un debito di 1,4 mld di euro, entro la fine di questo mese dovrà essere presentato il piano industriale. Un’ipotesi vede il passaggio della proprietà del parco mezzi al Comune.

Foto: Riccardo Di Virgilio