jean-paul sartre

La volta che Sartre rifiutò il Nobel

La volta che Sartre rifiutò il Nobel

Cinquant'anni fa lo scrittore e filosofo francese rifiutò il Nobel per la Letteratura, per via del socialismo e perché non voleva «trasformarsi in un'istituzione»

Recensioni brevissime di libri difficili (34)

Lo Scimmiotto, di Wu Cheng’en Il testo religioso più divertente che sia mai stato scritto: come Dragonball, se Gocku picchiasse Buddha e Lao Tzu invece di Majin Buu e Freezer. Trama: Uno scimmiotto ottiene l’illuminazione a cazzotti. Voto: ●●●●○ Il

Cosa succede a Libération

Cosa succede a Libération

Che è in grave crisi, e ieri è uscito con una prima pagina con la scritta: "Noi siamo un giornale"

Alle tre del pomeriggio, Sartre

«Alle tre del pomeriggio è sempre troppo presto o troppo tardi per qualsiasi cosa tu voglia fare» (Jean-Paul Sartre, La nausea, 1938)