james foley

Essere prigionieri dello Stato Islamico

Essere prigionieri dello Stato Islamico

Una giornalista del New York Times racconta la vita degli ostaggi occidentali in mano all'IS - il rapimento, le torture, gli interrogatori - fino alla loro liberazione, o uccisione

L'uccisione di Steven Sotloff

L’uccisione di Steven Sotloff

L'autenticità del video è stata confermata dagli Stati Uniti: vi si minaccia anche un altro ostaggio, britannico

Tutti questi morti

Mi sono letto in pochi giorni questi tre libri mentre i siti di notizie mi raccontavano la morte in ogni sua declinazione possibile: i massacri di Gaza, lo sterminio degli yazidi, la decapitazione di Foley [Continua]

Chi paga i riscatti ai terroristi?

Chi paga i riscatti ai terroristi?

Soprattutto i paesi europei, ha scritto una giornalista del New York Times secondo cui al Qaida ottiene più di metà dei fondi proprio grazie ai rapimenti

Internet è di tutti?

Ho letto molti commenti alla triste e orribile vicenda dell'uccisione del giornalista americano James Foley e in quasi tutti è possibile ritrovare sullo sfondo una domanda non formulata [Continua]

5 cose sull'uccisione di James Foley

5 cose sull’uccisione di James Foley

Gli Stati Uniti avevano provato a liberarlo con un'operazione militare, lo Stato Islamico aveva chiesto un riscatto, alcuni ex ostaggi hanno riconosciuto la voce dell'assassino

Cosa fare con l'IS?

Cosa fare con l’IS?

Quali sono le ipotesi di cui si parla per fermare i miliziani sunniti, e con quali rischi

Chi era James Foley

Chi era James Foley

Il giornalista americano ucciso dall'IS era stato rapito in Siria nel 2012: ed era uno molto in gamba, stanno raccontando i suoi colleghi