europee 2014

Barbara Spinelli ha cambiato idea?

Nella Lista Tsipras c’è un po’ di discussione: il motivo è che Barbara Spinelli, dopo aver chiaramente affermato che avrebbe lasciato la sua poltrona di parlamentare europeo [Continua]

Corrao, capogruppo M5S in Europa: «Fare alleanze è necessario»

Corrao, capogruppo M5S in Europa: «Fare alleanze è necessario»

Ignazio Corrao, europarlamentare e futuro capogruppo del M5S al Parlamento europeo, ha spiegato al Corriere della Sera perché è «necessario» fare alleanze: un punto di vista molto differente rispetto a quelle usate per rivendicare in Italia il rifiuto di qualsiasi

Cambiare costellazione?

Secondo me il dibattito interno al M5s è da seguire. Attentamente. Perché la loro sconfitta sonora – sconfitta legata ai toni, certamente, ma anche alla mancanza di collocazione politica [Continua]

Mastella è «seriamente incazzato» per la mancata rielezione

Mastella è «seriamente incazzato» per la mancata rielezione

Intervistato da Repubblica riguardo la sua mancata rielezione al Parlamento europeo nelle liste di Forza Italia, Clemente Mastella ha detto: «Ora, non è per il fatto che per la prima volta ho mancato un’elezione. Anche perché in Parlamento ci stavo

Per sei mesi contro l’europalude

I tempi e i riti della politica europea non s’addicono a Matteo Renzi. Col vertice informale di ieri sera s’è aperto un processo decisionale barocco, interminabile [Continua]

11 cose sui risultati delle Europee

Nessuno si aspettava un risultato così clamoroso per il PD. Figuriamoci io, che scrivevo due giorni fa un articolo in cui dicevo che era spompato. [Continua]

Renzi non ha tempo per festeggiare

In una sola domenica si concentrano più fatti storici che in sette anni di vita del Partito democratico. Ma colui che l’ha resi possibili non ci si ferma su. [Continua]

Coltivare l’utopia, anche domani

Domani si vota, io voterò Tsipras. Ieri si sono concluse le campagne elettorali; e andarsi oggi, con calma, a riascoltare i comizi finali, a leggere le dichiarazioni d’intento, e spulciare i programmi, è quello che farà forse una parte piccola

Come si vota alle elezioni Europee

Come si vota alle elezioni Europee

E alle regionali in Piemonte e Abruzzo, e per i sindaci in quasi 4.000 comuni: si fa tutto nella sola giornata di domenica 25 maggio, occhio a come distribuite le preferenze

Chi sono e cosa vogliono gli euroscettici

Che cosa vuol dire essere un “euroscettico” Non c’è dubbio che la campagna elettorale per le elezioni europee, che si svolgono tra il 22 e il 25 maggio nei ventotto stati membri dell’Unione Europea, si è basata in gran parte

I primi exit poll sulle Europee

I primi exit poll sulle Europee

Arrivano dai Paesi Bassi, dove si è votato ieri: dicono che gli euroscettici sono andati molto male, ma vanno letti con gran cautela

Il Pd in testa alle Europee

Circola un sondaggio europeo che non dà cifre bensì una graduatoria. Molto significativa. Perché colloca il Pd al secondo posto fra tutti i partiti dell’Unione [Continua]

Senza partito preso

Si dice sempre ed è sempre vero: questa è stata una delle campagne elettorali più brutte e più povere. [Continua]

In difesa dell’astensione

Io non sono un grande astensionista, ho votato quasi sempre, e voterò anche a queste elezioni; però ho sempre trovato fastidioso l'atteggiamento assiomatico [Continua]