emanuele macaluso

"Non ce l'abbiamo fatta"

“Non ce l’abbiamo fatta”

L'ultima prima pagina del Riformista, l'ultimo editoriale del direttore e il comunicato dei giornalisti, molto critico con la decisione della società

Che cosa succede al Riformista

Il direttore Macaluso scrive della crisi del giornale e delle sue cause, i giornalisti lo criticano, oggi c'è l'assemblea dei soci che deciderà della chiusura

La ritirata dei giornali

È impossibile e anche scorretto giudicare da fuori i termini di una vertenza in un altro giornale, soprattutto se si tratta di una testata, il Riformista, per alcuni aspetti simile a Europa, il giornale che dirigo. Nella sua crudezza va

Macaluso sul Riformista che chiude

Italia Oggi segnala la riunione sulla liquidazione del quotidiano il Riformista, riportando le parole del direttore Emanuele Macaluso: «Il giornale chiude per colpa dei tanti finti giornali che percepiscono gli aiuti destinati ad altri, e perché non ha sponde politiche»

Macaluso: «Il PD non è un partito»

Emanuele Macaluso, 87 anni, neo direttore ed editore del Riformista, è un noto critico del Partito Democratico (ci scrisse un libro, prima della sua fondazione). Oggi sul Sole 24 Ore, intervistato da Christian Rocca, propone questa diagnosi. «Il PD non

Macaluso: «Io questo Renzi non lo capisco»

In un’intervista pubblicata oggi sull’Espresso, Emanuele Macaluso – che ha 87 anni ed è il nuovo direttore del Riformista – parla così di Matteo Renzi e della nota questione del ricambio generazionale e della cosiddetta “rottamazione”. «Io questo Renzi non

Scusate

Scusate, io adesso chiedo una cosa, anzi due. Perché quando vedo che pure uno bravo e intelligente come Emanuele Macaluso usa contro i sostenitori del rinnovamento della classe dirigente del centrosinistra l’accusa di “mancanza di idee”" o di “progetti”, io faccio due domande. Uno: a Macaluso e tutti gli altri meno sinceri di lui interessano davvero [...]