daniela santanché

Il Quirinale da un’accusa all’altra

In un solo giorno, Giorgio Napolitano si libera di un’accusa ignominiosa, e si carica di un altro gesto forte destinato a esporlo di nuovo come bersaglio. In mattinata si smonta la famosa anzi famigerata “panzana”. Mentre ancora il Fatto si

Lo showdown Santanché

Lo showdown Santanché

La Camera ha deciso di rinviare l'elezione del nuovo vicepresidente dell'aula, dopo giorni di commenti e minacce

E le primarie del PdL?

E le primarie del PdL?

Un breve riassunto delle candidature e delle smentite delle ultime settimane, per cercare di capirci qualcosa il giorno prima che si votino le altre

Daniela, Garnero e Santanché

Io sono un cretino, molti di voi sono dei cretini, lei invece non è cretina, lei è Daniela Santanché: «La Fornero deve diventare mia sorella, il governo di Monti va sostenuto fino in fondo, chi non cambia idea è un

Che aria tira a Libero

Che aria tira a Libero

Il direttore Belpietro ha comunicato alla redazione la chiusura delle pagine romane e un investimento più massiccio sul web

Santanché: «Non ho mai detto una parola contro Berlusconi»

Intervistata dalla Stampa a proposito delle sue telefonate con Flavio Briatore, intercettate e pubblicate sui giornali di ieri, Daniela Santanché dice così: Ma il fatto è che in pubblico lei difende sempre Berlusconi… «Anche in privato! Non ho mai detto

Che bello, ci hanno rubato i tic

Della serie i guai non vengono mai soli, dopo la sconfitta a Berlusconi tocca anche di subire il girotondo amichevole di quelli che prima l’hanno perduto, e ora pretendono di sapere come salvarlo. C’è qualcosa di paradossale nel raduno organizzato

Sallusti, Santanché e le feste

Dall’intervista di Alessandro Sallusti a Vanity Fair si potrebbero estrarre virgolette per una settimana. Tra le altre cose, ha detto così di Daniela Santanché. «Daniela Santanché odia uscire e andare alle feste»

I fuori onda, la furtiva mano e lo scaracchio di verità

Il fuori onda è caduto negli ultimi tempi un po’ in disgrazia non già per deontologica ritrosia dei satirici programmi quanto per infurbimento dell’ospite televisivo medio che, alla stregua di qualsiasi giocatore di calcio dai pulcini in su, ha tosto

L’odio non è di sinistra

Prima abbiamo riconquistato il garantismo. È accaduto a fatica: molto per demerito degli altri, diventati (o tornati) forcaioli; molto per merito di Giuliano Pisapia e della sua biografia; un po’ grazie a un’antica cultura politica democratica che resiste all’onda alta

Renzi su come far vincere Pisapia

Matteo Renzi spiega su Repubblica la strategia per vincere contro il PdL al ballottaggio per il sindaco di Milano: «Se Santoro invita Santanchè un altro paio di volte in tv, Pisapia vince facile facile»

Santanché e la mozzicata di consolazione

Ieri ad Annozero il sottosegretario Daniela Santanchè s’era preparata un paio di munizioni da talk. La prima munizione l’aveva testata Berlusconi qualche giorno prima durante un comizio a Crotone e aveva funzionato a tal punto che per due giorni nessuno

Santanché sindaco

C’è un suono sinistro per Letizia Moratti nelle dichiarazioni rese ieri a Roma al termine dell’ennesimo vertice del Pdl. Sia nelle parole di La Russa: «I partiti che sostengono la Moratti sono oltre il 50 per cento» (i partiti forse,