virginia woolf

Una falena diurna

Una falena diurna

Quella di cui parla Virginia Woolf in uno degli ultimi saggi che scrisse prima di morire, il 28 marzo 1941

Virginia Woolf e la mappa delle passioni

Virginia Woolf e la mappa delle passioni

«Lo strano della vita è che, sebbene la natura di essa sia stata chiara a ognuno per centinaia d’anni, nessuno ne ha steso un adeguato resoconto. Mentre le strade di Londra hanno una loro carta, le nostre passioni rimangono non

Emily Brönte spiegata da Virginia Woolf

Emily Brönte spiegata da Virginia Woolf

«”Cime tempestose” è un libro più difficile da capire di “Jane Eyre”, perché Emily era più poeta di Charlotte. Scrivendo, Charlotte diceva con eloquenza e splendore e passione «io amo», «io odio», «io soffro». La sua esperienza, anche se più

Malgrado la lontananza, detto da Virginia Woolf

Malgrado la lontananza, detto da Virginia Woolf

«Avrebbero potuto star lontani anche cent’anni, lei e Peter; lei non gli aveva scritto neppure una lettera, e le lettere di lui non erano un granché; ma poi d’improvviso pensava, se fosse qui con me adesso, che direbbe?» La Signora