Viktor Orban

L'Ungheria non parteciperà all’Eurovision Song Contest del 2020

L’Ungheria non parteciperà all’Eurovision Song Contest del 2020

L’Ungheria non parteciperà all’Eurovision Song Contest del 2020, l’annuale gara di canzoni per i paesi membri dell’Unione Europea di Radiodiffusione, un’organizzazione che raccoglie alcune delle principali emittenti nazionali d’Europa. Per il ritiro non è stata data alcuna motivazione ufficiale, ma

Viktor Orbán ha perso a Budapest

Viktor Orbán ha perso a Budapest

Alle elezioni amministrative ha vinto il candidato delle opposizioni, che unite per la prima volta hanno battuto il partito del primo ministro anche in altre città

"L'Ungheria è persa"

“L’Ungheria è persa”

Lo sostiene e argomenta un lungo saggio pubblicato sul giornale tedesco Zeit: i problemi arrivano da lontano, ma li hanno aggravati Orbán e l'inettitudine dell'Unione Europea

Nel PPE si litiga di brutto

Nel PPE si litiga di brutto

Il governo ungherese di Viktor Orbán ha attaccato in maniera diretta Jean-Claude Juncker nonostante i due facciano parte dello stesso partito europeo, generando nuove tensioni

Stiamo perdendo l'Ungheria

Stiamo perdendo l’Ungheria

Il Parlamento ha approvato – tra proteste grandi e rare – la creazione di un sistema di tribunali parallelo e governativo, e una riforma del lavoro definita "legge sulla schiavitù"

Il Parlamento Europeo contro l'Ungheria

Il Parlamento Europeo contro l’Ungheria

È passata la mozione per l'avvio della "opzione nucleare", che potrebbe toglierle il diritto di voto in Europa: ma per ora si tratta soprattutto di un voto simbolico

Cosa dice George Soros, nel frattempo

Cosa dice George Soros, nel frattempo

Il New York Times ha parlato col filantropo statunitense di origine ungherese noto per le sue posizioni progressiste, e odiato dagli estremisti di destra di mezzo mondo

L'Ungheria contro i migranti, di nuovo

L’Ungheria contro i migranti, di nuovo

Il governo ha presentato un pacchetto di leggi chiamato "Stop Soros": tra le altre cose prevede il carcere per chi in qualche modo favorirebbe l'immigrazione clandestina