giustizia

La vera ingiustizia

La vera ingiustizia

Troppa indignazione spontanea e disinformata contro le sentenze di assoluzione è causata da "un impasto oscuro e impunito", scrive Cesare Martinetti sulla Stampa

Dal Sudafrica una lezione per l’Italia

Non dall’Inghilterra, non dalla Francia o dalla Germania. Questa volta l’esempio di come si deve celebrare un processo penale arriva dal Sudafrica. [Continua]

De Magistris, la fine di un’epoca

Una prece per il partito giustizialista italiano. Un sentito pensiero per i fanatici della società civile. Un saluto a mai più rivederci per quelli della superiorità morale, delle manette facili, dei processi mediatici [Continua]

Cosa si può fare subito per la giustizia

Cosa si può fare subito per la giustizia

Stefano Cappellini ha messo insieme 8 punti, con proposte che non costano nulla perché basate su principi già contenuti nella Costituzione e nelle leggi attuali

Il doppio fronte di Renzi sulla giustizia

Lo scontro verbale tra Matteo Renzi e il sindacato dei magistrati è già diventato spiacevole, la cosa peggiore sarebbe mettere altro tempo in mezzo prima di confrontarsi tutti sulle cose concrete che il governo propone [Continua]

Il Manifesto del Forcaiolo

Marco Travaglio lo ha finalmente, in parte recitato ad Announo: un articolo che cerca di fiancheggiare la comprensibile rabbia legata ai vari scandali

Cosa non va con i sottosegretari

Cosa non va con i sottosegretari

Luigi Ferrarella sul Corriere della Sera critica alcune nomine del nuovo governo Renzi, al quale mancherebbe «una idea di giustizia»

Renzi non parla di giustizia

Legge elettorale, lavoro, pubblica amministrazione e fisco. Sono queste le priorità indicate da Renzi come futuro premier. [Continua]

I selvaggi e la pulizia dei fatti

In questi mesi si sta costruendo ad arte un subdolo collegamento: gli indiani sono crudeli e disumani, quindi non hanno diritto di giudicare i marò. [Continua]

La lettera di Domenici al Corriere

La lettera di Domenici al Corriere

L'ex sindaco di Firenze sull'inchiesta che travolse la sua giunta, conclusa con l'assoluzione di tutti gli imputati, e su come si comportò la stampa

Leonardo il liberatore

Leonardo il liberatore

All'eremita Leonardo, il primo re cristiano Clodoveo conferì un privilegio singolare: l'amministrazione della grazia [Continua]

Tutti i fallimenti di Berlusconi sulla Giustizia

L’abbraccio Berlusconi-Pannella, purtroppo, rappresenta anche il totale e clamoroso fallimento di vent’anni di politica berlusconiana sulla giustizia, e – di passaggio – anche lustri di abbagli sui Radicali regalati alla sinistra che nel frattempo ha sempre provveduto a narcotizzarli e

I 12 referendum dei Radicali

I 12 referendum dei Radicali

Alcuni riguardano la giustizia, altri i diritti civili: le firme si possono raccogliere fino a settembre, il PdL ha detto che ne sosterrà alcuni

L’inutile decreto carceri

Il Consiglio dei ministri, dopo diversi rinvii, ha approvato il decreto carceri (qui il testo). Decreto che, almeno in teoria, si pone due obbiettivi assai ambiziosi quanto necessari. Ovvero: contrastare “con urgenza” il sovraffollamento nelle carceri e dare anche una

Manca il volante

L’equivoco prosegue da una vita: un sacco di gente pensa che esista una sinergia collaudatissima tra i comportamenti della politica e le decisioni della giustizia, come se da qualche parte ci fosse una camera di compensazione in cui tutti i

631 detenuti morti e una sola condanna

Dal 22 ottobre del 2009, data in cui è morto Stefano Cucchi, sono state 631 le persone detenute che hanno perso la vita nelle galere italiane. Centinaia e centinaia di cadaveri ignorati dalla giustizia e dai mass media. E forse

Marco Travaglio e l’interpretazione della legge

Fantastico, Marco Travaglio e i pentastellati hanno scoperto la giurisprudenza. Il nostro laureato in filosofia, dopo aver copiato milioni di sentenze, ha scoperto che esiste una «interpretazione della legge» come quella che dal 1957 ha riguardato la 361, la norma

Il mondo secondo Enrico Letta

Il mondo secondo Enrico Letta

Cosa pensa il probabile nuovo capo del governo della TAV, dei diritti civili, dell'art. 18, delle privatizzazioni e delle cose «da aggiustare col cacciavite»

Bersani mette al quarto posto la Giustizia

Oggi il segretario del Pd, Bersani, ha elencato gli otto punti del suo probabile Governo. Ora, al di là che si continua a confondere la funzione amministrativa propria dell’esecutivo con quella legislativa propria del Parlamento, colpisce il punto sulla Giustizia.

Come funziona la grazia

Come funziona la grazia

È iniziato il procedimento che potrebbe portare alla grazia di Sallusti: chi può chiederla, chi decide e quante ne ha concesse Napolitano fin qui