giustizia

Come funziona la grazia

Come funziona la grazia

È iniziato il procedimento che potrebbe portare alla grazia di Sallusti: chi può chiederla, chi decide e quante ne ha concesse Napolitano fin qui

Tre errori giudiziari. Tre storie di ordinaria ingiustizia.

Pasquale, 46 anni, incensurato. All’alba del 26 maggio del 2010, viene arrestato perchè accusato di violenza sessuale e riduzione in schiavitù. Per otto giorni sarà detenuto nel carcere di Cassino, poi passerà il resto della sua misura cautelare chiuso in

L’unico contromano

Ho letto molti pareri sulle regole per non candidare alle elezioni coloro che hanno subito alcuni tipi di condanna, e oggi anche quello che ha scritto Carlo Federico Grosso, che di giustizia ne sa e propone persino l’inibizione prima della … Continua a leggere

Il limite del ddl anticorruzione

Il Senato sta per approvare il famoso disegno di legge sull’anticorruzione. Un provvedimento, che poi tornerà all’esame della Camera, osteggiato da alcune forze politiche, ma su cui il Governo si è mostrato determinato, tanto da porvi la fiducia. Ora, al

La giustizia italiana in 4 grafici

La giustizia italiana in 4 grafici

Francesco Grignetti spiega sulla Stampa perché in Italia i tempi necessari per risolvere una controversia commerciale hanno un costo sociale di 18 miliardi di euro

La storia di Enzo Tortora

La storia di Enzo Tortora

L'ha raccontata un libro qualche anno fa, e vale la pena recuperarla, che si voglia guardare la fiction televisiva o no

Magistratura Democratica e la sovraesposizione dei magistrati

L’esecutivo di Magistratura Democratica ha diffuso ieri una nota contro la “sovresposizione” e la “ricerca del consenso” di alcuni magistrati, facendo riferimento in modo piuttosto esplicito – ma senza nominarlo mai – al pm di Palermo Antonio Ingroia. Magistratura Democratica

Ingroia e l’amnistia mirata

Nel corso di una intervista su Radio Radicale, il Procuratore aggiunto di Palermo, Antonio Ingroia, che si sta occupando dell’inchiesta giudiziaria sulla cosiddetta trattativa tra Stato e mafia, ha detto di essere favorevole a una “amnistia mirata” per i reati

Bartholomew e Tangentopoli

Oggi la Stampa pubblica una parte di una lunga conversazione del suo corrispondente da New York Maurizio Molinari con l’ex ambasciatore a Roma Reginald Bartholomew, diplomatico ammirato e di lungo corso morto di cancro domenica scorsa. Il tema principale di

Abbi dubbi

Mi meraviglia che uno esperto e che ne ha viste tante come Mario Sconcerti snobbi paternalisticamente le critiche di Buffon alle distorsioni del sistema mediatico-giudiziario con il superficiale e diversivo argomento “il problema è un altro”, “il male è il … Continua a leggere

Catricalà e la riforma del CSM

Il sottosegretario ha scritto a Repubblica per spiegare che cosa è successo con la contestata - e già ritirata - bozza di riforma della magistratura

Non sorprende

Mi aveva colpito l’equilibrio marziano di questa lettera a Repubblica, la settimana scorsa, che ieri una breve nota ha precisato debba intendersi scritta a nome dell’intero Coordinamento Nazionale Magistrati di Sorveglianza. Sorprende e amareggia il modo con cui, nella lettera del … Continua a leggere

Le nuove norme sui piccoli reati

Le nuove norme sui piccoli reati

La Camera le sta discutendo, la Lega ha iniziato a fare ostruzionismo: permetterebbero di evitare il processo per i reati di "particolare tenuità"

La condanna di Baltasar Garzón

La condanna di Baltasar Garzón

Il più popolare e controverso magistrato spagnolo è stato condannato per aver disposto delle intercettazioni illecite, e la sua carriera praticamente finisce qui

Il giudice che sbaglia deve risponderne?

Antonio Polito si chiede se le parole di Violante ieri sul caso Del Turco siano "una voce dal sen fuggita o una nuova linea politica" nella sinistra (finalmente)

L'intercettazione sbagliata

L’intercettazione sbagliata

Tra le accuse contro il vicepresidente del consiglio regionale lombardo c'era la storia delle tangenti "big babol": ma era un errore di trascrizione

L'omicidio di Stephen Lawrence

L’omicidio di Stephen Lawrence

Oggi a Londra due uomini sono stati condannati per un omicidio a sfondo razzista che avvenne nel 1993 e che "cambiò il Regno Unito"

Gianni Riotta giurato a New York

L'ex direttore del Sole è stato sorteggiato nel Grand Jury di un processo per traffico di droga negli Stati Uniti, e racconta com'è andata