• Italia
  • domenica 16 giugno 2019

Luca Poniz è il nuovo capo dell’Associazione Nazionale Magistrati

Il pm Luca Poniz è stato eletto presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati, l’organo di rappresentanza sindacale dei magistrati. Poniz – che fa parte di “Area”, la corrente di centrosinistra della magistratura – è stato eletto al termine della riunione durante la quale aveva annunciato le sue dimissioni il precedente presidente, Pasquale Grasso, a causa dello scandalo che sta coinvolgendo il Consiglio Superiore della Magistratura – l’organo di autogoverno dei magistrati che decide promozioni, sanzioni disciplinari e trasferimenti – e che ha mostrato comportamenti e meccanismi molto consolidati e noti da anni agli addetti ai lavori, soprattutto un’estesa rete di colloqui e trattative tra magistrati e politici per la scelta degli incarichi più importanti nella magistratura (qui trovate una sintesi della vicenda).

Luca Poniz (ANSA/ANGELO CARCONI)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.