elezioni spagna

In Spagna ci saranno le elezioni anticipate

In Spagna ci saranno le elezioni anticipate

Il re spagnolo Felipe VI ha concluso il giro di consultazioni iniziate lunedì per verificare l’esistenza di una maggioranza che potesse appoggiare un governo senza trovarla, per questo in Spagna si terranno elezioni anticipate. Il re, che è il capo di

Chi ha vinto e chi ha perso in Spagna

Chi ha vinto e chi ha perso in Spagna

Il successo di Pedro Sánchez e dei Socialisti, l'entrata in Parlamento di Vox e la crisi della destra tradizionale: sette cose per capire i risultati delle elezioni di domenica

Chi sono questi di Vox

Chi sono questi di Vox

Le cose da sapere sul partito di estrema destra spagnolo anti-immigrazione e anti-femminista, che potrebbe diventare decisivo dopo le elezioni di domenica in Spagna

In Spagna ci prova Rajoy

In Spagna ci prova Rajoy

Il re ha affidato l'incarico al primo ministro uscente, che però dopo 8 mesi dalle prime elezioni ancora non sembra avere grandi possibilità di formare un governo

Il voto in Spagna

Il voto in Spagna

In 13 comunità autonome e in più di ottomila comuni, compresi Madrid e Barcellona: i seggi hanno chiuso alle 20

Da dove arriva Podemos?

Da dove arriva Podemos?

La storia di come un gruppo di docenti universitari di sinistra ha fondato un partito che sembra avere già cambiato la politica spagnola, raccontato dal Guardian

Che aria tira in Spagna

Che aria tira in Spagna

Il País dice che si sta entrando «in uno scenario politico completamente inedito»: secondo i sondaggi due nuovi partiti – non solo Podemos – stanno smantellando il bipartitismo

La Spagna che verrà

La Spagna che verrà

Il giorno dopo la grande vittoria di Rajoy ci sono due discussioni aperte: una sul ruolo dei movimenti di protesta e una sull'efficacia del Partito Popolare

Guida alle elezioni in Spagna

Guida alle elezioni in Spagna

Si vota domenica, il conservatore Rajoy è dato per favorito, dopo aver perso per due volte consecutive: le cose da sapere