corte suprema

I senatori Repubblicani degli Stati Uniti hanno votato la cosiddetta “opzione nucleare” per modificare le regole sul voto e permettere la conferma alla Corte Suprema del giudice Neil Gorsuch, voluto da Trump

I senatori Repubblicani degli Stati Uniti hanno votato la cosiddetta “opzione nucleare” per modificare le regole sul voto e permettere la ratifica del giudice Neil Gorsuch alla Corte Suprema, voluto da Trump: l’«opzione nucleare» è stata invocata per superare l’ostruzionismo