brexit

Ci risiamo davvero, con Brexit

Ci risiamo davvero, con Brexit

Negli ultimi giorni il governo britannico si è mosso molto, ma nessuno ha capito se Boris Johnson voglia o meno un compromesso coi negoziatori europei sul futuro accordo commerciale

Dove siamo con Brexit

Dove siamo con Brexit

Bisogna sempre trovare un accordo entro la fine dell'anno: Boris Johnson spera di farcela già a luglio, l'Europa ne è meno convinta

Vi ricordate Brexit?

Vi ricordate Brexit?

L'ultimo giro di negoziati non è andato bene e si riparla del rischio di un "no deal", come ai vecchi tempi

Indice delle cose notevoli #2

Indice delle cose notevoli #2

Una lista periodica delle cose degne di nota che di recente ho visto, letto, ascoltato, imparato o ritrovato [Continua]

Brexit era inevitabile

Brexit era inevitabile

Lo sostiene l'Atlantic, con buoni argomenti e alcune tesi che non siamo abituati a leggere

Il giorno di Brexit

Il giorno di Brexit

È un giorno molto triste per chi come me ha chiamato casa un appartamento di Londra per molti anni. Per chi in Regno Unito ha studiato, lavorato, visto nascere i propri figli [Continua]

Che succede ora con Brexit?

Che succede ora con Brexit?

Boris Johnson ha i numeri per far passare il suo accordo: se non ci saranno sorprese il Regno Unito sarà fuori dall'Unione Europea dal 31 gennaio, ma intanto solo formalmente

La sindrome della perdita del controllo

La sindrome della perdita del controllo

Ha prodotto Brexit e anche la vittoria elettorale di Trump e l'emersione dei populismi, scrive nel suo nuovo libro Antonello Guerrera, corrispondente dal Regno Unito per Repubblica