giusy ferreri

Giusy Ferreri, Novembre

A novembre la città si spense in un istante tu dicevi basta e io rimanevo inerme il tuo ego è stato sempre più forte di ogni mia convinzione. A novembre la città si accende in un istante il mio corpo