emmanuel carrere

La sofferenza dell'impostore

La sofferenza dell’impostore

«Non sono mai stato così libero, la mia vita non è mai stata così bella. Sono un assassino. La mia immagine agli occhi della società è la peggiore che possa esistere, ma è più facile da sopportare che i miei

È così che si legge

È così che si legge

«Si faceva chiamare Pélagie Nakašidze, forse addirittura principessa Nakašidze, sebbene non sia mai stato appurato se il principe l’avesse sposata prima di morire. Comunque tutti i documenti erano andati persi e nessuno poteva sapere, né cercava di sapere, come si

Limonov

Limonov

È il titolo di un libro di cui si parla molto e il cognome di un dissidente russo arrestato pochi giorni fa, incrocio tra «un marinaio in libera uscita e una rockstar», sostenitore di pessime cause