• Italia
  • lunedì 28 aprile 2014

Cosa vi siete persi

Se eravate in giro per Pasqua, pasquetta o il 25 aprile, queste sono le cose da sapere per rimettersi in pari col mondo

Di ritorno da alcuni giorni di vacanza e dalle feste comandate, può essere complicato recuperare un ruolo nelle conversazioni riguardo cosa sta succedendo o è appena successo nel mondo, a fronte del fatto che la maggior parte delle storie – nonostante il nostro estemporaneo e comprensibile disinteresse – sono andate avanti per conto proprio; per rimediare nel giro di cinque minuti, abbiamo messo insieme una lista degli aggiornamenti riguardo le vicende più grosse del momento, e un paio di cose che sono successe in mezzo. Nel caso vogliate fermarvi a questo paragrafo: in Ucraina le cose stanno peggiorando, da ieri per i cattolici ci sono due nuovi santi e l’accordo politico fra Renzi e Berlusconi viene oggi considerato più fragile rispetto a qualche giorno fa.

***

Come vanno le cose in Ucraina
Versione cortissima: sempre peggio. Versione breve: nell’Ucraina dell’est le milizie filo-russe continuano a mantenere blocchi stradali ed edifici occupati, e non solo. Un gruppo di osservatori dell’OSCE è stato rapito – ed è tutt’ora sotto sequestro – a Sloviansk, nell’Ucraina dell’est. Simon Ostrovsky, un giornalista di VICE, è stato sequestrato dai filorussi il 22 aprile sempre a Sloviansk ed è stato liberato qualche giorno dopo. Aerei militari russi hanno violato lo spazio aereo ucraino diverse volte. Gli Stati Uniti e l’Unione Europea hanno definito l’atteggiamento russo come destabilizzante e provocatorio.

Il giorno dei quattro papi
Domenica 27 aprile si è tenuta a Roma la cerimonia di canonizzazione di Giovanni Paolo II (Karol Wojtyla, che fu papa tra il 1978 e il 2005) e Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli, che lo fu tra il 1958 e il 1963). Per una combinazione di eventi difficilmente ripetibile, è stata la prima volta che due papi venivano proclamati santi nella stessa occasione, e anche la prima volta che una cerimonia religiosa veniva officiata da due papi: quello in carica, Francesco, e Benedetto XVI, che si è dimesso dalla carica di papa nel febbraio dello scorso anno e che ora ha il titolo di “papa emerito”. Per questo motivo – e anche per la grande popolarità dei due papi fatti santi – sono arrivati a Roma circa un milione di pellegrini, centinaia di delegazioni di governi stranieri, e l’evento è stato trasmesso in diretta televisiva in moltissimi paesi del mondo.

Il traghetto in Corea del Sud
Il primo ministro sudcoreano Chung Hong-won ha dato le sue dimissioni a causa dell’affondamento della nave Sewol, avvenuto al largo delle coste della Corea del Sud mercoledì 16 aprile. Nei giorni scorsi il governo era stato duramente criticato per alcune gravi mancanze nelle misure di sicurezza della nave – e una normativa nazionale piuttosto carente a riguardo – emerse dalle indagini che stanno cercando di spiegare i motivi dell’affondamento. Intanto tutto l’equipaggio della nave è in arresto, i morti accertati sono 188 e ci sono ancora 114 dispersi.

Il processo Thyssenkrupp
La Corte di cassazione ha rinviato alla Corte d’assise d’appello di Torino gli atti del processo Thyssenkrupp: le pene dei sei imputati per l’incendio scoppiato nello stabilimento di Torino nella notte tra il 5 e il 6 dicembre 2007, e nel quale rimasero uccisi sette operai per le gravi ferite subite, andranno dunque ricalcolate.

Cosa succede a Piombino?
C’è stata l’ultima colata nell’altoforno della Lucchini, che continuerà a bruciare per una ventina di giorni fino al suo completo spegnimento. Gli operai hanno occupato i locali dell’altoforno e protestato anche fuori dall’impianto. La Lucchini occupa in Italia 2.500 persone, a cui se ne aggiungono 1.500 dell’indotto, e rappresenta l’80 per cento del mercato nazionale delle rotaie.

Il Segreto di stato sulle stragi
Renzi ha firmato una direttiva che “dispone la declassificazione degli atti relativi ai fatti di Ustica, Peteano, Italicus, Piazza Fontana, Piazza della Loggia, Gioia Tauro, stazione di Bologna, rapido 904″.

La riforma del Senato traballa?
C’è stata qualche fibrillazione riguardo la tenuta dell’accordo tra il PD e Forza Italia per la riforma del Senato, e non si capisce quanto sia dovuto alla campagna elettorale: Berlusconi prima si è tirato indietro, poi ha ridimensionato quello che ha detto. Renzi ha visto Napolitano e ha detto poi di essere disposto a trattare ulteriormente, anche con la minoranza del suo partito.

Cose di calcio
La Juventus ha perso 2-1 in trasferta nella semifinale di andata di Europa League contro il Benfica; in Champions League invece il Real Madrid ha battuto il Bayern Monaco 1-0 mentre Atletico Madrid e Chelsea hanno pareggiato 0-0; questa settimana si giocheranno le partite di ritorno per entrambi i tornei. David Moyes è stato esonerato da allenatore del Manchester United, al suo posto c’è (temporaneamente) Ryan Giggs; il blocco dei trasferimenti per il Barcellona è stato sospeso in attesa del processo di appello; la Nike ha diffuso il suo atteso spot in vista dei Mondiali. Ma soprattutto sono morti Vujadin Boskov, a 82 anni, e Tito Vilanova, che ne aveva solo 45.

Altre brevi:

– La lista Green Italia–Verdi è stata riammessa alle elezioni europee dall’ufficio elettorale nazionale della Corte di Cassazione.

– Secondo l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche la Siria non ha ancora consegnato il 7,5 per cento del suo arsenale chimico.

– Giorgio Napolitano ha firmato il decreto sul taglio dell’IRPEF e gli 80 euro in busta paga: funziona così.

– Marco Pannella è stato operato al cuore per un’aneurisma all’aorta addominale.

– 129 studentesse tra i 15 e i 18 anni della scuola di Chibok, nel nord-est della Nigeria, sono state rapite da un gruppo di uomini armati, probabilmente del gruppo terrorista Boko Haram, che sono entrati nella scuola mentre le ragazze dormivano nel dormitorio.

– In Afghanistan nessuno dei candidati alle presidenziali ha raggiunto il 50 per cento dei voti. Si andrà al ballottaggio.

– Il proprietario della squadra di basket dei Los Angeles Clippers, Donald Sterling, è stato registrato mentre chiedeva di “non portare neri alle sue partite”, generando grandi indignazioni e proteste.

– Le due più importanti fazioni politiche palestinesi, Fatah e Hamas, hanno annunciato mercoledì di avere raggiunto un accordo per tentare di formare un governo di unità nazionale entro le prossime settimane. Israele ha detto poco dopo che sospenderà i colloqui di pace con l’Autorità Nazionale Palestinese.

– Avete presente la leggenda metropolitana per cui in mezzo al deserto ci sarebbero seppelliti tantissimi vecchi videogiochi Atari invenduti? È vera. Sono andati a cercarli e li hanno trovati.

– Apple e Facebook hanno presentato ricavi al di sopra delle previsioni: Apple grazie alle maggiori vendite dei suoi apparecchi e ai nuovi accordi sul mercato cinese, Facebook soprattutto grazie all’aumento della resa degli annunci pubblicitari sul proprio social network.

– Si è chiusa l’inchiesta della procura di Torino su Stamina. Gli indagati sono una ventina e comprendono il vicepresidente di Stamina Foundation, Davide Vannoni, e Marino Andolina, uno dei suoi più stretti collaboratori. Le accuse della procura nei loro confronti sono di truffa e associazione a delinquere. Il Post ha messo insieme qui un elenco dei personaggi pubblici che negli ultimi mesi avevano fatto dichiarazioni a favore del trattamento.

– L’account ufficiale della polizia di New York su Twitter ha diffuso un messaggio in cui invitava gli utenti a farsi fotografare con gli agenti in giro per la città e a pubblicare le foto sui social network utilizzando l’hashtag #myNYPD. È finita male.

– Gli sherpa presenti sul monte Everest, dopo che una valanga ha causato la morte di sedici di loro il 18 aprile, hanno fatto alcune richieste al governo nepalese per migliorare la loro sicurezza e la loro condizione lavorativa. Il governo le ha accolte solo parzialmente, e gli sherpa stanno abbandonando il campo base, causando l’annullamento della maggior parte delle spedizioni per la cima.

– I responsabili dell’Andy Warhol Museum di Pittsburgh, in Pennsylvania (Stati Uniti), hanno annunciato di aver ritrovato una serie di immagini digitali che il noto artista americano Andy Warhol aveva realizzato con il suo computer Commodore Amiga nel 1985, due anni prima della sua morte.

– Nello zoo di Reynosa, in Messico, è nato uno zonkey, ovvero un raro incrocio tra una zebra e un asino. Il cucciolo, che è stato chiamato Khumba, ha le gambe a righe ed il manto marrone.

– Ha compiuto 80 anni Shirley MacLaine.

– Martedì 22 aprile sono stati annunciati importanti accordi tra alcune delle più importanti multinazionali farmaceutiche del mondo.

– La RAI ha incaricato Carlo Conti di un progetto per il prossimo Festival di Sanremo.

– Per chi se lo stesse chiedendo: il volo MH370 non si trova ancora.

foto: GABRIEL BOUYS/AFP/GettyImages

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.