legge elettorale

Il jumping the shark delle nostre istituzioni

Chi era un bambino negli anni ’70 e negli ’80 si ricorda l’episodio (in due puntate) di Happy Days in cui Fonzie accetta la sfida di saltare con gli sci d’acqua trainato da un motoscafo su uno squalo bianco. Secondo

Il modello francese non è la risposta

In questi giorni di crisi politica si sente dire spesso che l’attuale legge elettorale – il famoso Porcellum – è uno dei problemi principali, se non il problema principale: le forze politiche dovrebbero mettersi d’accordo almeno per cambiare quella e

Non è il sistema elettorale

Non è il sistema elettorale

Lavoce.info spiega che se hai tre partiti col 25% che non si alleano tra di loro, le cose sono complicate con qualunque modo di attribuire i seggi

Di nuovo la par condicio

Di nuovo la par condicio

Come i partiti si dividono gli spazi in tv e da dove viene questa invenzione relativamente recente descritta da una desueta espressione latina

Il decreto sulle liste elettorali

Il decreto sulle liste elettorali

È stato approvato dal Consiglio dei Ministri e dimezza il numero delle firme da raccogliere per i partiti e i movimenti che non sono in Parlamento

Il Porcellum e noi

Il Porcellum e noi

Ripasso su come funziona e da dove viene la famigerata legge, ora che sappiamo che ci eleggeremo anche il prossimo Parlamento, e il video del suo battesimo

Il ritorno alla normalità

Un passaggio del discorso tenuto ieri da Dario Franceschini nel dare il via alla legge di stabilità merita di essere sottolineato. È quello in cui il capogruppo Pd ha ricordato come i partiti dell’attuale maggioranza e i sindacati, sacrificando la

Meglio niente

Piero Ignazi sulla pessima riforma elettorale in discussione e su chi ne è responsabile

Il punto sulle elezioni anticipate

Il punto sulle elezioni anticipate

Ieri Napolitano ha scritto che per le elezioni politiche si potrebbe votare il 10 marzo: ma prima bisogna approvare la legge di stabilità (e la legge elettorale?)

I’m Gianluca Briguglia and I approve this message

Obama ha vinto e siamo tutti contenti – ma se uno come Romney ha preso tanti voti forse da qui, nel gioco delle semplificazioni, c’è sfuggito qualcosa. Ora ricomincerà la tiritera dell’Obama italiano, del perché non si trovi, del dove

Il premio di minoranza

Montano la rabbia e la frustrazione nel Pd mentre si materializza lo spettro di un altro 2005, un altro accordo su una legge elettorale fatta su misura per danneggiare il centrosinistra. Ci sono motivi politici e tecnici per respingere la

Il problema della coalizione

Il primo concreto atto parlamentare sulla strada della riforma elettorale è stato colto al volo dal presidente della Repubblica. Sarà almeno un anno che chiede ai partiti, come loro responsabilità parallela all’attività del governo, di restituire agli elettori un sistema

Che succede con la legge elettorale?

Che succede con la legge elettorale?

La commissione Affari costituzionali del Senato ha adottato la proposta del PdL: i tempi, cosa contiene e quali sono le principali differenze col testo del PD

Alcune verità sulla legge elettorale

Tolti il professor Parisi e Roberto Giachetti, pochi nel Pd se la sentono di criticare la legge elettorale verso la quale ci stiamo avviando. I democratici promettono di condurre alla camera una battaglia per sostituire i collegi alle preferenze. Sarà

Meglio il Porcellum

Tito Boeri, Vincenzo Galasso e Tommaso Nannicini fanno delle proposte per la legge elettorale senza le quali meglio rinunciare a cambiarla, dicono

Il limite del compromesso

Il prossimo sistema elettorale non ci piacerà. Sarà meglio del Porcellum – ci vuol poco – ma sarà sicuramente peggio del Mattarellum, per non dire di sistemi logici e comprovati come il doppio turno di collegio francese o il maggioritario

Contro le preferenze

Contro le preferenze

Per Gianluigi Pellegrino, su Repubblica, sarebbero quasi peggio della legge elettorale attuale

Grillo e i lati positivi del “porcellum”

In una bizzarra giravolta politica, Beppe Grillo ha scritto sul suo blog che i partiti politici vogliono a tutti i costi cambiare la legge elettorale e abrogare il cosiddetto “porcellum” per ostacolare l’ascesa del Movimento 5 Stelle. «L’attuale fregola per

L’esempio greco è sotto gli occhi di tutti

Anna Finocchiaro su Repubblica: Il Pd non ha mai cambiato idea. Per trovare un accordo con gli altri avevamo aperto a un sistema più proporzionale. Ma, c’è un ‘ma’: Il risultato delle amministrative ha talmente frammentato il voto, con il

La riforma elettorale pronta entro aprile, per Quagliarello

Sulla tormentata questione della riforma della legge elettorale il vicepresidente dei senatori del PdL Gaetano Quagliariello ha promesso sabato: «Sono certo che entro 15 giorni riusciremo a mettere a punto la nuova riforma elettorale»