corte costituzionale

Giancarlo Coraggio è il nuovo presidente della Corte Costituzionale

Giancarlo Coraggio è il nuovo presidente della Corte Costituzionale

Venerdì 18 dicembre il giudice Giancarlo Coraggio è stato eletto all’unanimità presidente della Corte Costituzionale. Coraggio, che ha 80 anni ed era stato eletto giudice costituzionale il 29 novembre 2012 dal Consiglio di Stato, di cui era presidente da gennaio

Mario Morelli è il nuovo presidente della Corte costituzionale

Mario Morelli è il nuovo presidente della Corte costituzionale

Mercoledì Mario Rosario Morelli è stato eletto presidente della Corte costituzionale. Morelli è stato eletto a maggioranza dalla camera di consiglio della Corte con nove voti. Giancarlo Coraggio ne ha ottenuti cinque e Giuliano Amato uno soltanto. Il nuovo presidente,

La Corte Costituzionale farà un podcast settimanale

La Corte Costituzionale farà un podcast settimanale

La Corte Costituzionale – il massimo organo giuridico del paese, che ha il compito di garantire il rispetto della Costituzione italiana – ha annunciato che dal 2 giugno, giorno della Festa della Repubblica, inaugurerà un podcast, intitolato La Libreria dei

Cosa è successo alla riforma Madia

Cosa è successo alla riforma Madia

Secondo il governo la Corte Costituzionale ne ha bocciato un pezzo per colpa del famoso Titolo V, che sarà cambiato dalla riforma, ma non tutti sono d'accordo

Il resto della riforma costituzionale

Il resto della riforma costituzionale

Terza parte della guida al referendum: come cambierebbero la Corte Costituzionale, l'elezione del presidente della Repubblica e i referendum

Guida alla riforma del Titolo V

Guida alla riforma del Titolo V

La seconda parte della nostra guida al referendum, dedicata a una delle parti più complicate e importanti della riforma: quella sulle competenze fra Stato e regioni

La legge contro le moschee in Lombardia

La legge contro le moschee in Lombardia

La Corte Costituzionale l'aveva in parte bocciata, ma sono rimasti validi alcuni articoli che di fatto impediranno la costruzione di nuovi luoghi di culto nel breve periodo