primo maggio

Perché è oggi, la Festa del Lavoro

Perché è oggi, la Festa del Lavoro

Si festeggia il primo maggio in molti paesi del mondo, per una cosa successa a fine Ottocento a Chicago: in Italia da una sessantina d'anni ricorda soprattutto la strage a Portella della Ginestra

Festa del lavoro, come mai è il primo maggio

Festa del lavoro, come mai è il primo maggio

La festa del lavoro, o festa dei lavoratori, viene celebrata non solo in Italia ma in moltissimi altri paesi del mondo il primo maggio. La festa del lavoro cade in questo giorno soprattutto per via di quello che accadde nel 1886

Primo maggio di scontri a Istanbul

Primo maggio di scontri a Istanbul

La polizia ha respinto con la forza i manifestanti che cercavano di raggiungere piazza Taksim, dove il governo ha vietato le manifestazioni: 90 feriti, 142 arrestati

Festa del lavoro con doodle

Festa del lavoro con doodle

Oggi è il Primo Maggio, giorno di storie tragiche trasformato in festa per ricordarle e celebrare i diritti dei lavoratori

Il Primo Maggio di Occupy

Il Primo Maggio di Occupy

Le foto delle proteste in tantissime città americane, molte pacifiche, alcune violente, una annullata a causa di 5 arresti per terrorismo

La festa dei lavoratori

La festa dei lavoratori

Cinque cose sul Primo Maggio, dalle origini a Portella della Ginestra, dal tradizionale concertone alla questione dei negozi aperti o chiusi

I 10 Twitter Trends adesso, spiegati

I 10 Twitter Trends adesso, spiegati

Twitter mostra in tempo reale quali sono i dieci termini e gli “hashtag” più usati sui messaggi del social network. Molti non sono chiarissimi e di altri può sembrare misteriosa la ragione della popolarità contingente. Ma c’è una spiegazione per

Giuseppe l’artigiano

1° maggio – San Giuseppe artigiano, padre putativo di Gesù (primo secolo) Prima che vi mettiate a leggere: è esattamente lo stesso pezzo del 19 marzo, ma allora si festeggiava Giuseppe in quanto patrigno di Gesù, oggi in quanto artigiano

Le feste e celebrazioni di quest’anno

Nei mesi scorsi abbiamo abbiamo assistito (e partecipato) a vere battaglie di opinioni sulle feste e sulle celebrazioni. Il 2 giugno, festa accettata da tutti per quello che evoca – la repubblica -, ma non a tutti incondizionatamente simpatica, perché c'è la parata militare,