femminismo

L'Irlanda ha legalizzato l'aborto

L’Irlanda ha legalizzato l’aborto

Un momento storico, per un paese in cui la religione cattolica è molto influente e in cui il divieto di abortire era addirittura scritto nella costituzione

I trucchi delle mozioni contro la 194

I trucchi delle mozioni contro la 194

Per contagio da Verona sono state presentate a Roma, Milano, Ferrara e Sestri Levante, per ora. E se vi dicono che l'obiettivo è quello di applicare la 194 nella sua totalità, leggete qui [Continua]

La battaglia di Terry Crews

La battaglia di Terry Crews

Un attore americano grosso e palestrato da anni cerca di sensibilizzare ai temi del femminismo e della "mascolinità tossica", denunciando anche una molestia subita

Da oggi le donne possono guidare in Arabia Saudita

Da oggi le donne possono guidare in Arabia Saudita

Da oggi, domenica 24 giugno, le donne possono guidare in Arabia Saudita. L’abolizione del divieto di guida per le donne era stata annunciata nel settembre 2017 da re Salman, il sovrano dell’Arabia Saudita, e fa parte di “Vision 2030”, un

Il "paradosso nordico"

Il “paradosso nordico”

Perché i paesi che rispettano di più l’uguaglianza di genere sono gli stessi in cui ci sono più violenze contro le donne? Non è solo una questione di libertà di denunciare: è sbagliata la premessa

Solo uno stupratore, solo un fascista

Solo uno stupratore, solo un fascista

Luca Traini, Macerata e il solito trucco delle donne usate come alibi, da vive o da morte: in fondo, un delitto d'onore è socialmente più accettabile di un attentato xenofobo, no? [Continua]

Processo per stupro

Processo per stupro

Fu il primo documentario di quel tipo trasmesso dalla RAI alla fine degli anni '70. Rivederlo oggi è sconcertante, purtroppo fino a un certo punto [Continua]

La storia di Franca Viola

La storia di Franca Viola

Ha compiuto 70 anni la prima donna italiana a rifiutare il "matrimonio riparatore" dopo essere stata stuprata, e diventata per questo un simbolo

#WoYeShi, il #MeToo della Cina

#WoYeShi, il #MeToo della Cina

È cominciato nelle università, ma fatica a trovare spazio per colpa della censura del Partito comunista e dei soliti stereotipi: ma qualcosa si sta muovendo