Ve li ricordate?

Cosa fanno oggi alcuni importanti politici della Seconda repubblica che nel frattempo hanno cambiato vita, buttandosi sul lobbismo o sull'agricoltura

La politica nazionale non è fatta di soli Giulio Andreotti e Ciriaco De Mita, “professionisti” che alla politica hanno dedicato la loro intera vita. Ci sono molti personaggi, anche molto importanti o visibili per molti anni, che a un certo punto però hanno preferito dedicarsi ad altro, soprattutto nella cosiddetta Seconda Repubblica, cioè più o meno dagli anni Novanta in poi. Qualcuno ha cominciato a fare il lobbista o a lavorare in associazioni di categoria, qualcuno fa il docente universitario. Per esempio: Francesco Rutelli oggi presiede l’Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali, mentre Antonio Di Pietro si è dato all’agricoltura. Tutti gli altri li trovate qui sotto, anche se abbiamo barato: ci sono due di cui non si sente più parlare, ma che in qualche modo sono ancora nel giro.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.