antonio ingroia

Screditare Giorgio Napolitano

Dunque i pubblici ministeri di Palermo avranno la testimonianza che inseguono da tempo: il capo dello stato riceverà loro, la corte d’assise e gli avvocati del processo sulla presunta trattativa stato-mafia [Continua]

La strategia del M5S

Il disegno di Grillo e Casaleggio è smaccato. Devono tornare a mostrare al paese un parlamento travolto dal caos, dallo scandalo, lesionato nelle sue garanzie democratiche. [Continua]

Ingroia: lascio la magistratura, Csm non mi vuole più

Ingroia: lascio la magistratura, Csm non mi vuole più

Milano, 14 giu. (LaPresse) – “Per mesi mi sono sentito un uomo e un magistrato solo”. Così Antonio Ingroia, intervistato da La Repubblica spiega il suo addio alla toga, definendola “la decisione più difficile dei miei 54 anni”. “Occorrono tanti

Ingroia a De Magistris: «Le nostre strade si separano»

Alle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio, Rivoluzione Civile, lista elettorale guidata da Antonio Ingroia, non ha raggiunto la soglia di sbarramento né alla Camera né al Senato, e di molto. Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che

Antonio Ingroia su Bersani

La lista di Rivoluzione Civile guidata da Antonio Ingroia non ha superato la soglia di sbarramento, né alla Camera, dove ha ottenuto il 2,2 per cento con 781.082 voti, né al Senato, dove ha ottenuto l’1,8 per cento con 564.096

Crozza ha danneggiato Ingroia, secondo un candidato di Ingroia

Il candidato di Rivoluzione civile Gianfranco Mascia ha commentato domenica così i primi risultati poco promettenti del suo partito alle elezioni: «Ho ancora fiducia anche se siamo stati penalizzati dal black-out informativo e da Crozza, che ci ha “segato” tutto

Chi resterà dopo le elezioni

Oggi i toni di tutti i contendenti sono alti, minacciosi, alteri. Tutti fanno la faccia dell’arme, promettono sfracelli, intimidiscono gli avversari, chiamano a raccolta popoli. Ma fra una settimana, a quest’ora, che cosa sarà rimasto di questi eserciti schierati in

Il dibattito tv bisogna meritarselo

Se a Bersani riuscisse il piccolo capolavoro di non fare alcun confronto televisivo con Berlusconi, facendone ricadere la responsabilità su Berlusconi medesimo, vorrebbe dire che sul piano tattico la campagna dei democratici ha fatto un bel salto di qualità. Che

Chi sta con Ingroia

Chi sta con Ingroia

Oggi ha annunciato la sua candidatura con la lista "Rivoluzione civile": con lui ci saranno Di Pietro, De Magistris, i Verdi e i partiti della Federazione della Sinistra

Magistratura Democratica e la sovraesposizione dei magistrati

L’esecutivo di Magistratura Democratica ha diffuso ieri una nota contro la “sovresposizione” e la “ricerca del consenso” di alcuni magistrati, facendo riferimento in modo piuttosto esplicito – ma senza nominarlo mai – al pm di Palermo Antonio Ingroia. Magistratura Democratica

Ingroia e l’amnistia mirata

Nel corso di una intervista su Radio Radicale, il Procuratore aggiunto di Palermo, Antonio Ingroia, che si sta occupando dell’inchiesta giudiziaria sulla cosiddetta trattativa tra Stato e mafia, ha detto di essere favorevole a una “amnistia mirata” per i reati

Giudici, non fatevi arruolare

Esattamente due mesi fa, era il 21 giugno, Europa (il giornale che dirigo) lanciava l’allarme sulla campagna che vedevamo montare contro il capo dello stato. Non più solo l’antica antipatia di Di Pietro o quella più recente del Fatto, bensì

Cosa succede con Dell'Utri

Cosa succede con Dell’Utri

Che cosa è chiaro (poco) e che cosa non lo è: il senatore sarebbe accusato di "estorsione" ai danni di Berlusconi, e c'entra ancora la famosa "trattativa"

Secondo Ingroia l’Inter è «la squadra della legalità»

Il procuratore aggiunto antimafia Antonio Ingroia, ospite ieri alla trasimissione radiofonica “Un giorno da pecora”, ha detto: «Sono tifoso dell’Inter, noi siamo la squadra della legalità mentre la Juve rivendica un trentesimo scudetto che gli è stato giustamente cancellato»

La versione di Mario Mori

Claudio Cerasa ha passato un pomeriggio con l'ex generale dei ROS accusato da Ciancimino, e lo ha raccontato sul Foglio

Ancora dubbi su Ciancimino

Ancora dubbi su Ciancimino

Il testimone diceva di custodire i suoi documenti in una cassetta di sicurezza in Liechtenstein, che però non esiste