taranto

La Procura di Potenza ha disposto misure cautelari nei confronti dell'avvocato Piero Amara e dell'ex procuratore di Taranto Carlo Maria Capristo per presunte irregolarità nelle indagini sull'ex ILVA

La Procura di Potenza ha disposto misure cautelari nei confronti dell’avvocato Piero Amara e dell’ex procuratore di Taranto Carlo Maria Capristo per presunte irregolarità nelle indagini sull’ex ILVA

La Procura di Potenza ha disposto l’arresto dell’avvocato Piero Amara e gli arresti domiciliari dell’ex procuratore di Taranto Carlo Maria Capristo per presunte irregolarità nelle indagini sull’ex ILVA. Le misure cautelari sono state disposte nell’ambito di un nuovo filone di un’inchiesta

Che succede ora all'ex ILVA

Che succede ora all’ex ILVA

Nei prossimi giorni il Consiglio di Stato potrebbe decretare la chiusura dell'area a caldo dell'acciaieria di Taranto, e di conseguenza di tutto l'impianto

Invitalia acquisirà il controllo dell'ex ILVA

Invitalia acquisirà il controllo dell’ex ILVA

Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, acquisirà il controllo del ramo di ArcelorMittal che gestisce gli stabilimenti dell’ex acciaieria ILVA di Taranto. L’annuncio della firma dell’accordo fra l’agenzia controllata interamente dal ministero dell’Economia e la

È stato arrestato il procuratore di Taranto Carlo Maria Capristo

È stato arrestato il procuratore di Taranto Carlo Maria Capristo

Il procuratore di Taranto Carlo Maria Capristo è stato messo agli arresti domiciliari su ordine della procura di Potenza con l’accusa di induzione indebita. Capristo, che è a capo della procura di Taranto dal 2016, dopo essere stato in precedenza procuratore

In Puglia con i migranti si ricomincia

In Puglia con i migranti si ricomincia

La situazione sta tornando critica, ma si può definire "emergenza" un fenomeno con cui facciamo i conti da decenni? Storie su un sistema che ogni estate rischia di collassare

L'ILVA torna pubblica, temporaneamente

L’ILVA torna pubblica, temporaneamente

Il governo ha approvato un decreto per investire nella grande acciaieria di Taranto, risanarla e poi rivenderla: il tutto al massimo entro 36 mesi, ha detto Renzi

Vendola sulla risata con Archinà

Sabato 16 novembre, in un’intervista a Repubblica, il governatore della Puglia Nichi Vendola si è scusato e ha cercato di spiegare l’intercettazione telefonica pubblicati ieri dal sito del Fatto Quotidiano. Nella conversazione registrata, Vendola rideva insieme a Girolamo Archinà, addetto

I 53 avvisi di garanzia per l'ILVA

I 53 avvisi di garanzia per l’ILVA

La procura di Taranto ha concluso le indagini dell'inchiesta "Ambiente svenduto" sulle presunte irregolarità nel controllo ambientale dello stabilimento

La «ritorsione» dei Riva

La «ritorsione» dei Riva

Adriano Sofri racconta su Repubblica cosa vuol dire la chiusura delle fabbriche dei proprietari dell'ILVA

Cosa succede al gruppo Riva

Cosa succede al gruppo Riva

La procura che indaga sull'ILVA ha sequestrato beni per oltre 900 milioni: l'azienda ha chiuso tutti i suoi stabilimenti, i sindacati parlano di "rappresaglia"

Ilva, sequestrati beni per oltre 900 mln a 13 società gruppo Riva

Ilva, sequestrati beni per oltre 900 mln a 13 società gruppo Riva

Taranto, 11 set. (LaPresse) – La guardia di finanza di Taranto, su disposizione del gip del tribunale di Taranto, ha eseguito un sequestro preventivo, funzionale alla confisca per equivalente, di beni immobili, disponibilità finanziarie e quote societarie per una somma

Le storie dell'ILVA di Taranto

Le storie dell’ILVA di Taranto

Adriano Sofri tra incidenti, materiali tossici, rifiuti non smaltiti: «chiunque sia il commissario deve fermare gli impianti e bonificare», dicono gli operai

Gianni Florido, uno dei tanti detenuti in attesa di giudizio

È noto l’eccessivo ricorso alla misura cautelare in carcere, la galera prima del processo. Sono circa 14 mila le persone detenute che oggi attendono un primo giudizio. Meno evidenti, meno raccontate, sono le singole vicende giudiziarie che compongono queste statistiche.

«Un sequestro senza precedenti»

«Un sequestro senza precedenti»

Adriano Sofri su Repubblica racconta degli 8 miliardi di euro sequestrati su ordine della magistratura al patrimonio dei Riva, proprietari dell'ILVA